acne, acquisti, affetto, agosto, best, blogger, break out, brufoli, consiglio, esfoliante, esfoliazione, estate, recensione, review

Perché ho smesso di usare il Clarisonic? Quello che nessuno (o quasi) vi dice!

Si! Lo ammetto! Da circa un paio d’anni ho smesso di utilizzare il Clarisonic e non è stata una decisione presa in un giorno particolare svegliandomi alla mattina e dicendomi “Ok, da oggi smetto!”.

Avevo acquistato il Clarisonic quasi subito dopo essermi laureata, ero stufa di continuare a soffrire di imperfezioni, pelle spenta e e brufoletti ormonali sottocutanei molto ravvicinati nella zona del mento subito sotto gli angoli della bocca, che rendevano la texture della mia pelle brutta da vedere e toccare anche se la maggior parte delle persone che mi vedevano sostenevano che io avessi una bellissima pelle e non so proprio dire se lo facessero per educazione con malcelata falsità e convenzione sociale o perché lo pensassero davvero.

Tant’è che alla fine mi sono convinta e l’ho preso, vagamente consapevole che avrebbe potuto essere anche una ciofeca volutamente stra pubblicizzata dall’azienda che inviava il prodotto gratis a questo o quel beauty guru. Poco mi importava all’epoca. Avevo un pidocchiosissimo 10% di sconto che ai miei occhi era già tantissimo e tanto mi è bastato per procedere entusiasticamente all’acquisto e il prodotto funziona alla grande, però…

Ora viene il bello! All’interno della confezione che avevo acquistato era presente il manipolo, una testina per pelli normali, una testina per pelli sensibili e una minitaglia del detergente clarisonic per pelli miste e grasse.

Inizialmente lo usavo mattina e sera ma dopo una settimana mi sono accorta che la mia pelle era troppo sensibile a questo tipo di utilizzo e sono passata ad usarlo solo la sera, dopo essermi adeguatamente struccata.

Considerate che il Clarisonic è come se fosse uno spazzolino elettrico gigante per la pelle del vostro viso, quindi pulisce DECISAMENTE meglio di uno spazzolino manuale ma le testine, esattamente come per uno spazzolino elettrico, vanno cambiate ogni 3 massimo 4 mesi (se lo si usa solo una volta al giorno). Eh già perché le testine in nylon chiaramente si usurano e dopo questi tre mesi rischiate di danneggiare la pelle o comunque di utilizzare un device che non ha più la stessa efficacia di uno che ha una testina nuova quindi non migliorereste la vostra pelle.

Problema grosso: le testine originali a prezzo pieno non le trovate a meno di 20 euro ciascuna, alcune massaggianti ormai sono arrivate a costare anche 80 euro l’una (ma quelle sono permanenti e non vanno più sostituite). Ora moltiplichiamo circa 25 euro a testina ogni tre mesi per un anno… Sono circa 100 euro all’anno. Non è un costo indifferente!

Ho quindi controllato su Amazon per capire se c’era la possibilità di avere delle testine non originali ma a costo più contenuto e se ne trovano parecchie, il problema è che la pulizia non è efficace come quella che avreste con una testina originale in quanto non si incastra perfettamente nel manipolo e le setole non sono sufficientemente morbide e quindi rischiano di graffiare la pelle.

Non da ultimo, si usurano anche prima delle testine originali (o almeno io ho avuto questa sensazione) pertanto il costo annuale alla fine si aggira intorno alla stessa cifra di quelle originali. Quindi a che pro?

Altra cosa che tutti o quasi si “dimenticano” di dire sul Clarisonic: la manutenzione e la pulizia del manipolo. Si perché la testina è fatta di setole e fa passare acqua nella parte subito sottostante (l’attacco e l’alloggiamento dell’attacco appunto) e se non lo fate sgocciolare bene dopo ogni utilizzo smontando SEMPRE la testina, l’acqua che rimane ferma sotto di essa può favorire la formazione di MUFFA! Si, avete letto bene: muffa! (Bleah! Si lo so!).

Spero che dopo questa mia analisi senza peli sulla lingua possiate valutare un acquisto ponderato e consapevole conoscendo svantaggi e vantaggi del prodotto che è sicuramente un prodotto validissimo ma che ha necessariamente bisogno di alcuni accorgimenti per poter svolgere correttamente il suo lavoro e che ha un corso di manutenzione non indifferente. Se per voi tutto ciò non costituisce un freno, procedete senza indugi! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.