acne, acquisti, brufoli, certificazioni, compere, consiglio, cosmetici naturali, Cosmetics, crema, crema viso, disagio, fai da te, gift ideas, idratare, imperfezioni., impurità., INCI, ingredienti, liscio, made in italy, miele, morbide, morbidezza, morbido, nutrimento, pelle, pelle mista., pigmentazione, prodotti, prodotti ecologici, qualità, rimedio, rossori., scottature, skincare

5 modi per usare l’unguento al propoli

Avete mai sentito parlare dell’unguento al propoli? Io si! Ne sono venuta a conoscenza per caso, la famiglia del mio ex lo usava moltissimo come rimedio naturale per curare alcuni inconvenienti domestici e non.

Non so se vi sono note le proprietà del propoli ma la descrizione dei modi in cui è possibile utilizzarlo secondo me vi farà convincere di volerlo provare anche voi.

Quindi senza indugio scopriamo per cosa mi piace usare l’unguento al propoli!

1. Curare le scottature: sto parlando delle scottature che vi procurate sbadatamente usando il ferro da stiro, una pentola o una piastra per capelli in modo inappropriato, a quanti è capitato? A me devo non troppe volte ma è davvero un attimo di distrazione ed ecco la scottatura e magari anche la fastidiosissima vescica che compare quasi immediatamente dopo di essa. Ovviamente non sto parlando di rimedio per scottature più gravi! Sto parlando delle classiche scottature domestiche di “poco conto”. Giuro! Quando mi scotto e metto immediatamente l’unguento sulla scottatura anche il dolore scompare nel giro di pochissimo tempo e non si forma MAI la vescica. La ferita guarisce in meno della metà del tempo rispetto a quando utilizzavo una classica crema per le scottature da farmacia.

2. Per curare le vesciche, esattamente come per le scottature l’unguento al propoli accelera di tantissimo la guarigione di una vescica (una volta che l’avete bucata ed è uscito il liquido al suo interno… lo so… gross!). Non so se vale anche per voi ma a me le cicatrici da vescica durano giorni e giorni e giorni, con l’unguento riesco a tagliare il tempo di guarigione di meno della metà, anche in questo caso, prima l’applicate e meglio è!

3. Brufoletti di qualsiasi tipo. Essendo il propoli un antivirale, antifungino e anti batterico naturale molto potente (ecco spiegato il motivo per cui viene impiegato in farmacologia come portentoso aiuto per il mal di gola e in generale come supporto per quando siamo raffreddati), agisce in modo anche più efficace di una qualsiasi altra crema antibatterica per i brufoli, che quindi contrasta e combatte la formazione dei batteri che causano le infestazioni da brufoli, mi sento di consigliarlo anche se soffrite di acne più seria ma ovviamente per questo tipo di impiego è assolutamente necessario chiedere un parere ad un dermatologo. In questo caso applico il prodotto come trattamento topico solo sulla zona coplita dalle imperfezioni sopra a tutti gli altri prodotti che impiego per la mia skincare quotidiana, preferibilmente la sera prima di dormire in quanto ha più tempo per agire, meglio se viene dato un po’ di tempo per assorbirsi prima di andare a letto altrimenti la federa del cuscino potrebbe macchiarsi un po’ ma se ne usate una a cui non tenete particolarmente o mettete una vecchia maglietta pulita sul cuscino prima di dormire non dovreste avere alcun tipo di problema anche perché ne serve pochissimo!

4. Velocizzare la guarigione delle cicatrici. Non sto parlando di un possibile impiego per migliorare l’aspetto delle smagliature (anche se a dire la verità non ho mai provato) la composizione dell’unguento oltre che le sue proprietà dovute appunto al propoli stesso sono tali da accelerare notevolmente il turnover cellulare, non c’è nulla di meglio secondo me! Avendo la carnagione olivastra e purtroppo la pelle mista, le cicatrici delle imperfezioni che si formano sul mio viso, ci impiegano davvero tantissimo tempo ad andarsene, usando questa “pomata miracolosa” il tempo di guarigione è davvero irrisorio rispetto a quando non lo uso.

5. Cura della pelle problematica: se soffrite di dermatite, acne, psoriasi o eczema, è il cosmetico giusto per voi. In tutti i casi appena citati la pelle deve comunque sempre essere ben idratata, con la psoriasi ad esempio la pelle tende a desquamarsi e a formare croste che aggiungono altra irritazione all’irritazione stessa, inutile dirvi che non dovete assolutamente grattarvi! L’unguento in questo senso aiuta molto a lenire la sensazione di prurito e a rilassare la parte lesa.

Ed eccoli qui! I 5 modi in cui mi piace usare l’unguento al propoli, sono sicura che ci siano altri modi per usarlo che però non ho ancora sperimentato. Il mio preferito in assoluto è di una marca che è praticamente impossibile reperire anche in epoca digitale purtroppo, quindi ne faccio scorta quando vado ai mercatini di Natale di Trento (cosa che come potete immaginare non capita molto spesso).

Si tratta dell’unguento al propoli dell’apicoltura Gocce d’oro. Ordinare dal loro sito purtroppo è molto costoso però è davvero il mio preferito in assoluto per il tipo di consistenza che sono riusciti a conferirgli e per la qualità ed efficacia degli ingredienti usati.

Ce ne sono anche altri che ho trovato molto carini e più reperibili in effetti.

Quello di Antos cosmesi è quello che costa meno ed è maggiormente disponibile in diversi siti eco bio altre che su quello della stessa antoscosmesi.

Conoscevate il propoli e i suoi diversi impieghi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.