Skincare haul: acquisti dell’ultimo periodo!

Buongiorno a tutti!

Oggi volevo mostrarvi gli ultimi acquisti effettuati in questo periodo per quanto riguardo la skincare.

Mi piace molto curare la mia pelle, perché senza una cura adeguata non avrei una buona base per applicare tutti i miei tanto amati trucchi e trucchettini! 🙂

Questo prodotti ovviamente non fanno ancora parte della mia attuale skincare routine, li ho acquistati semplicemente per provarli incuriosita dalla confezione oppure perché ne avevo già sentito parlare bene.

IMG_2686

eccoli qui tutti insieme, vediamoli più nel dettaglio:

IMG_2689

Questi sono due detergenti viso che ho trovato molto interessanti uno è il gel detergente purificante senza sapone della Garnier di cui della stessa linea ho già provato il tonico all’acido salicilico per per pelli sensibili di cui sono rimasta molto soddisfatta perché purifica effettivamente senza seccare la pelle o irritarla, davvero ottimo, ho pensato quindi che anche provare il gel detergente fosse una buona scelta… non resta che aspettare e vedere se effettivamente lo è stata! 😉

La mousse olio della marca Sephora è stata davvero una sorpresa e non vedo l’ora di provarla, non ho preso la versione purificante perché andando incontro ai mesi più freddi ho pensato potesse essere una buona idea pensare a qualcosa di più lenitivo ed idratante che non seccasse la pelle, questa infatti contiene estratto di miele d’acacia.

IMG_2690

Ok… l’altro giorno entrando da Sephora non ho proprio potuto resistere quando ho visto la linea Origins in esposizione sugli scaffali ho avuto uno scintillio negli occhi, ho sentito parlare molto bene della gamma Originz quindi ho preso il contorno occhi e la crema per il viso energizzante, detto tra noi ho scelto queste due perché erano quelli che costavano meno (sempre costose comunque 29,50 euro e la crema viso costa 24 euro!!! O.O). Non ho bisogno di dirvi che non vedo l’ora di provare anche la combinazione di questi due vero?

IMG_2692

Si, ho 25 anni e forse è un po’ presto per la crema anti-rughe ma poi prevenire è meglio che curare no? 😉

Anche con questo post è tutto, spero di avervi ispirate per i vostri prossimi acquisti, ovviamente una volta provati con assiduità i nuovi prodotti scriverò recensioni complete e dettagliate.

Un abbraccio!

Debora 🙂

I miei rossetti preferiti

Adoro i rossetti e anche se sono un accessorio che non porto molto spesso (a volte perchè mi dimentico a volte perchè sono di corsa!!!) sono capaci di trasformare completamente qualsiasi look e a volte, se non abbiamo molto tempo per truccarci, bastano una BB cream, tanto mascara nero che apre lo sguardo e un bel rossetto rosso acceso (e magari anche definire un po’ le sopracciglia!!!).
Però c’è anche chi non si sente molto a proprio agio con i rossetti colorati molto accesi. io stessa non porto mai colori come fucsia e arancioni fluo perché non penso mi stiano bene. Con qualsiasi colore vi sentiate più a vostro agio, comunque, vi consiglio almeno una volta nella vostra vita di osare con un colore rosso rubino oppure rosso ciliegia, vermiglio, cremisi, sangue, bordeaux.
In generale, per chi ancora non lo sapesse, esistono diversi sottotoni per i rossetti, Si notano soprattutto per rossetti rossi che possono avere una base più fredda (ad esempio blu o viola) oppure una base più calda (aranciata o marrone). Sappiate che di solito, i rossetti a base calda tendono a far sembrare i denti più gialli, è solo un effetto ottico ovviamente ma sono sicura che i denti gialli non piacciano a molte persone…! 
Inoltra i rossetti con finish opaco per i rossetti di colore acceso sono molto più appropriati per chi come me ha le labbra molto carnose. Il finish lucido, infatti, solitamente tende a far sembrare le labbra molto più turgide ed è quindi molto più indicato per chi possiede labbra sottili. Mentre se vogliamo indossare un color nude (o carne tradotto) va benissimo il finish lucido anche per le persone che hanno labbra più carnose (io personalmente li adoro e sono i rossetti che porto di più). 
Possiamo rendere un rossetto da opaco a lucido, picchiettando con le dita un qualsiasi gloss trasparente oppure rendere un rossetto da lucido a opaco, appoggiando sopra le labbra una velina e spolverando sopra la stessa, un velo di cipria trasparente. Questo trucchetto che è molto conosciuto fra i truccatori, fa anche in modo di togliere l’eccesso di rossetto, di fissarlo e di togliere, appunto, l’effetto lucido del finish. 
Possiamo dunque giocare molto con i rossetti e non da ultimo possono diventare anche dei blush. Qualche anno fa era molto comune che le donne usassero il rossetto anche come blush (pensavate che le tinte labbra/guance fossero l’ultimo trend del momento? Questa tecnica esisteva già tanti anni fa!)
Se volete farlo anche voi dovete stare attente al finish di rossetto che scegliete, alcuni infatti sono troppo cremosi per essere applicati sulle guance e possono anche rovinare la base che avete applicato con tanta cura, altri invece sono troppo secchi ( che di solito sono quelli opachi). Dovrete scegliere quindi un rossetto dal finish satinato e applicarlo sulle guance poco alla volta e sfumarlo bene bene subito dopo, altrimenti potreste creare delle macchie di colore difficili da rimuovere. 
Bene, dopo questa lunghissima premessa passiamo a parlare dei miei rossetti preferiti.

Cominciamo con i rossi: questo è un rossetto della Wjcon è della linea Pure Colour ed è l’ N.420.
in una sola passata il colore è saturo, pieno, è molto scorrevole e cremoso e dura tantissimo anche dopo aver mangiato, rimane intatto a lungo senza sbavare. L’unica cosa è che secca un pochino le labbra ma è quasi inevitabile essendo un rossetto a lunga durata. Il prezzo è di 4,90 € (quindi molto abbordabile). 

Passiamo ad un rossetto ancora più economico due o tre euro mi sembra) di cui vi avevo parlato in uno dei miei primi post: è il rossetto della Essence della Linea Long Lasting, ve ne avevo già parlato nel mio post di qualche tempo fa quindi non mi soffermerò a lungo, dura tanto, è molto confortevole, non secca molto le labbra e il colore è favoloso, è il numero 03 Dare To Ware. Ah! E sa leggermente di ciliegia! 🙂 trovate tutte le informazione qui.

Un altro rossetto scuro che mi piace molto è sempre della Essence ma questo l’ho acquistato più recentemente, è un colore che assomiglia di più al Bordeaux è credo abbia anche un po’ di marrone al suo interno (ma non in maniera esagerata) è il numero 04 On The Catwalk! Bellissimo. 

Un rossetto sempre abbastanza scuro ma che ha un colore molto più neutro è della Rimmel London e sono i rossetti della Linea Kate Moss, il prezzo consigliato è di 7,90 € e i colori disponibili sul sito sono 8 della linea Lasting Finish perché c’è anche la linea opaca dei rossetti che però io non ho ancora provato. Che dire? forse è un colore con cui non mi vedo proprio benissimo ma è molto confortevole sulle labbra, dura molto e soprattutto ha un profumo divino!!! 

Il prossimo è un acquisto che ho fatto qualche mese fa è un rossetto sempre della Wjcon (eheh sarà la mia rovina visto che faccio la pendolare per arrivare a padova e me lo trovo sempre tra i piedi quando aspetto il treno -.-“) ed è un rossetto di un’edizione limitata con un packaging effetto specchio. Si tratta della linea I-Colour ed il Lip Stylo 01. Si vede poco sulle mie labbra perché sono abbastanza scure ma mi piace perché dà un velo di colore e lucentezza mantenendosi discreto. (Credo di averlo pagato attorno ai 6,90 €).

L’ultimo che vi mostro l’avete già visto nel post degli acquisti più recenti ed è di L’Oreal la Collection Privée by JLo ( che fa molto figo da dire!) si chiama semplicemente Nude e io lo ADORO! Forse il mio preferito tra tutti quelli che vi ho mostrato in questo post. L’ho preso da Sephora e originariamente costava circa 14 euro se non sbaglio ma in quel momento era scontato del 50%. Non potevo farmelo scappare perché è un Nude perfetto per la mia carnagione che sta benissimo anche a tanti altre tonalità di pelle perché non è troppo caldo e non è troppo freddo è giusto nel mezzo e sta bene con qualsiasi look creiate su tutto il resto del viso.
Bene ragazzi con questo rossetto è tutto spero di esservi stata utile per qualche acquisto futuro!
Un bacio ciaooo! 

Eyeshadows quads!

Avete presente quelle piccole “scatoline” di ombretti che si vedono ormai dappertutto?? Credo che ogni marca di ogni casa cosmetica ne abbia almeno una linea! I vantaggi di questi piccoli quad sono che costano relativamente poco (anche se dipende praticamente tutto dalla marca) rispetto agli ombretti singoli che sono venduti nella linea e di solito hanno colori e cromie che sono stati studiati apposta dalle case cosmetiche per essere perfettamente abbinate tra di loro e ormai dietro alla confezione sono sempre presenti le “istruzioni” per sapere come e dove applicare i vari colori con relativi numerini e descrizioni. Insomma molto convenienti per chi è alle prime armi, non vuole spendere troppo e vuole comunque avere un unico prodotto che racchiuda più di un colore e quindi più pratico da portare con sé se si vuole fare qualche ritocchino mentre si è fuori casa. 
L’unico problema di questi quad è che molto spesso rischiano di non essere di grandissima qualità! Non parlo solo di quelli delle marche più economiche che sono quelli che sto per mostrarvi io! Ci sono anche dei quad scadenti di alcune marche molto famose. 
La stessa MAC cosmetics (casa canadese famosissima e rinomata per essere una marca dai prezzi medio-alti ma professionale) esce con numerosissime edizioni limitate in cui sono presenti proprio questi quad. Solo a volte sono presenti all’interno di questi “cofanetti” dei colori nuovi usciti appositamente per la collezione, molto spesso sono colori usciti in passato da vecchie ed. limitate e che sono semplicemente stati reinseriti nella nuova o addirittura sono colori presenti nelle collezioni permanenti dei negozi. Ecco questi quad quando escono con le ed. Limitate hanno solitamente la brutta fama di essere abbastanza scarsi come qualità degli ombretti (ma pare che l’ultima collezione che sta uscendo in questi giorni negli U.S. i colori dei quad siano molto buoni ). 
Quindi bisogna fare un po’ di attenzione! I quad che sto per mostrarvi ce li ho da parecchio tempo. Uno è vecchissimo (di tipo cinque anni fa ehehehehe!) e cominceremo proprio da questo! 

Questo quad è di Sephora e non penso proprio che esista ancora in commercio (almeno credo!) ha quattro colori e dove c’è quello spazietto nero una volta c’era un applicatore (che come in tutti i quad… trovo un po’ inutile!) Sono quattro colori davvero davvero piccoli: essendo così lunghi e stretti li trovo molto difficili da prelevare con le dita e una volta sulla palpebra non si vedono un gran che! Credetemi, non è perché il quad è vecchiotto che non scrivono più, era così fin dall’inizio ma all’epoca ero alle prime armi e avevo un’idea molto vaga sulla qualità degli ombretti. Di sicuro se ci fosse ancora da Sephora non lo ricomprerei anche perché non l’ho pagato proprio pochissimo. Voto: 5/10. 

Passiamo al prossimo che è una marca di cui non si sente molto parlare e che avevo acquistato da Schlecker qualche anno fa perché ero incuriosita e volevo provarla! Non è un quad ma un trio di ombretti sul violetto! La marca si chiama Basic ed è prodotta da una ditta tedesca che si chiama Interco. Ho guardato proprio adesso sul loro sito e questo prodotto si vende ancora per 2,69€ anche se io personalmente non ricordo quanto l’ho pagato (ecco qui il quad). Il nome del trio è Violett Harmony e non mi piace molto. Diciamo che il minimo comun denominatore di tutti i quad che vi sto mostrando è più o meno lo stesso: gli ombretti non scrivono!
In questo caso gli ombretti scrivono abbastanza ma proprio mentre li si sta applicando perdono di intensità e bisognerebbe costantemente riapplicarli, inoltre come per il primo quad, sulla palpebra i due colori più chiari sembrano quasi uguali. Voto: 5/10 gli do cinque semplicemente perché sono costati poco.

Altra marca altro quad, questo invece è della Catrice che sarebbe la marca leggermente più “professionale” della Essence ma che comunque mantiene prezzi bassi (anche se costa leggermente di più della essence… lo so è un panegirico ma ce la posso fare!). La casa produttrice di essence e catrice si chiama Cosnova e il quad che vi mostro è lo 060 Rumble In The Jungle della linea Absolute Eye Colour. Credo di ricordare che fosse un edizione limitata ma non ne sono sicura. Comunque anche questo non è costato molto. I colori che mi piacciono di meno sono sicuramente il magenta e il dorato, non scrivono per niente e sono completamente disomogenei inoltre il giallino dorato perde davvero troppi glitter. Gli altri due colori ovvero il verde chiaro e il verde scuro sono carini e scrivono anche abbastanza bene anche se il verde chiaro è un po’ polveroso. Quindi alla fine, della palette uso solo il verde scuro cosa che la rende un po’ troppo ingombrante. I quad di questa marca ci sono ancora e non avendone provati altri non posso dirvi come sono ma se hanno la stessa formulazione di questo qui… non so se valga la pena di prenderli…! Voto: 4/10 perché uso solo un ombretto su quattro. 

L’ultimo quad di cui voglio parlarvi oggi è questo qui della essence… Forse purtroppo il peggiore di tutti perché non scrive assolutamente ed perfettamente inutile continuare a strofinare il dito sui colori per far venire fuori qualcosa soprattutto il grigio antracite con i brillantini, non so se riuscite a vederlo ma quel colore ha il solco del mio dito sopra ed è infossato perché è troppo morbido e non scrive… non so nemmeno come potervelo descrivere…! Per questo quad purtroppo non ho nemmeno un voto… anzi lo avrei ma non voglio darglielo perché molte cose della essence mi piacciono moltissimo! Per cui sorvoliamo ma sappiate che è insufficiente anche per il prezzo molto modesto! Questo quad è ancora presente nel sito ed è lo 09 Denim, a meno che da quando l’ho comprato io ad oggi non abbiano cambiato la formulazione, non ve lo consiglio!
Bene ragazze con questo è tutto un bacione! 🙂