collistar, diego dalla palma, essence., etereo, guerlain, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, kiko, primavera 2015, tendenze, trasparenze

Pelle di porcellana, unghie anni ’70 e colori pastello!

A quanto pare la primavera tarda un pochino ad arrivare (almeno qui in Italia) ma nelle case cosmetiche di tutto il mondo e soprattutto in passerella, è arrivata da un bel po’.

Oggi voglio presentarvi un po’ le tendenze per questa primavera e anticiparvi qualcosa anche su quelle che potrebbero essere quelle dell’estate e cercherò di offrirvi una visione d’insieme sui brand che hanno sempre dettato i dogmi di stagione in stagione (Chanel, Guerlain, Dior, Clarins, YSL,Clinique solo per citarne alcune) e quelle che invece hanno fatto loro seguito presentando più o meno le stesse nuance ma con un’attenzione in più alle tasche di chi vuole comunque seguire le vibrazioni della moda ma non ha un budget illimitato (Kiko, Essence, Pupa, Collistar, Catrice, Max Factor)

In generale quest’anno ( faccio riferimento soprattutto ad un articolo uscito su Vogue di questo mese di Susanna Macchia), le linee guida sembrano essere incarnato di porcellana, smalti dai colori accesi e laccati stile anni ’70, labbra dai colori floreali sia mat sia estremamente lucide, l’importante è che siano ben idratate e infine sulle palpebre colori pastello che conferiscono un aspetto di giocosa innocenza infantile ma che allo stesso tempo sembrano quasi diventare protagonisti indiscreti di un giardino etereo.

Ecco come Chanel e Guerlain abbiano voluto dare un’immagine di donna sensuale mantenendo uno sfondo giocoso ed infantile con illuminanti mosaico e cofanetti angelici con perle di luce.

Se le maison francesi celebrano la donna nella sua innocenza e sensualità, quest’anno il marchio nostrano Diego Dalla Palma, propone una collezione dai toni chiaramente molto più decisi ispirandosi a Frida Kahlo, la pittrice messicana che tanto piace a Madonna e a cui pare si ispiri anche lei. Ciglia folte, cipiglio deciso ma con un tocco di spiccata femminilità con fiori tra i capelli e una risoluta preferenza per il rosa in tutte le sue declinazioni. 

Ed ora “troviamo le differenze” e passiamo all’analisi di un altro brand italiano. Chiaramente Kiko quest’anno ha fatto un mix riunendo molte delle novità che sono arrivate finalmente anche in Italia, già viste e riviste, amate e odiate, in molti altri Paesi del globo. Blush e illuminante viso a mosaico come per Guerlain, siero all’acido ialuronico, e CC Cream ispirata al famosissimo Miracle Cuscion Lancome. Labbra dal finish opaco/satinato come per Chanel… che dire? L’unione fa la forza!

Veniamo poi ad analizzare un marchio ancora più low cost stavolta tedesco. In questo caso occhi e unghie dai colori pastello e labbra opache dai colori nude i primi senza troppe perlescenze e le seconde laccate effetto gel senza rinunciare ad eyeliner nero ma di facile utilizzo con la punta a pennarello.
Si chiama Trasparenze la nuova collezione in edizione limitata Collistar in collaborazione con un’altra azienda italiana: la Kartell. Qui si punta soprattutto al design e all’innovazione dei materiali con un riconoscimento particolare al Bel Paese. La collezione è infatti frutto di un progetto che si chiama “Ti amo Italia”. Bello no?

Bene gente è tutto, spero di avervi dato spunti e di avervi almeno un pochino ispirato per questa primavera 2015, a breve vi aggiornerò sulle tendenze per l’estate!

colori, cremisi, economici, edizione limitata., essence., http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, l'oreal, Limited edition., london, nude, passione, preferiti, Rossetti, wjcon

I miei rossetti preferiti

Adoro i rossetti e anche se sono un accessorio che non porto molto spesso (a volte perchè mi dimentico a volte perchè sono di corsa!!!) sono capaci di trasformare completamente qualsiasi look e a volte, se non abbiamo molto tempo per truccarci, bastano una BB cream, tanto mascara nero che apre lo sguardo e un bel rossetto rosso acceso (e magari anche definire un po’ le sopracciglia!!!).
Però c’è anche chi non si sente molto a proprio agio con i rossetti colorati molto accesi. io stessa non porto mai colori come fucsia e arancioni fluo perché non penso mi stiano bene. Con qualsiasi colore vi sentiate più a vostro agio, comunque, vi consiglio almeno una volta nella vostra vita di osare con un colore rosso rubino oppure rosso ciliegia, vermiglio, cremisi, sangue, bordeaux.
In generale, per chi ancora non lo sapesse, esistono diversi sottotoni per i rossetti, Si notano soprattutto per rossetti rossi che possono avere una base più fredda (ad esempio blu o viola) oppure una base più calda (aranciata o marrone). Sappiate che di solito, i rossetti a base calda tendono a far sembrare i denti più gialli, è solo un effetto ottico ovviamente ma sono sicura che i denti gialli non piacciano a molte persone…! 
Inoltra i rossetti con finish opaco per i rossetti di colore acceso sono molto più appropriati per chi come me ha le labbra molto carnose. Il finish lucido, infatti, solitamente tende a far sembrare le labbra molto più turgide ed è quindi molto più indicato per chi possiede labbra sottili. Mentre se vogliamo indossare un color nude (o carne tradotto) va benissimo il finish lucido anche per le persone che hanno labbra più carnose (io personalmente li adoro e sono i rossetti che porto di più). 
Possiamo rendere un rossetto da opaco a lucido, picchiettando con le dita un qualsiasi gloss trasparente oppure rendere un rossetto da lucido a opaco, appoggiando sopra le labbra una velina e spolverando sopra la stessa, un velo di cipria trasparente. Questo trucchetto che è molto conosciuto fra i truccatori, fa anche in modo di togliere l’eccesso di rossetto, di fissarlo e di togliere, appunto, l’effetto lucido del finish. 
Possiamo dunque giocare molto con i rossetti e non da ultimo possono diventare anche dei blush. Qualche anno fa era molto comune che le donne usassero il rossetto anche come blush (pensavate che le tinte labbra/guance fossero l’ultimo trend del momento? Questa tecnica esisteva già tanti anni fa!)
Se volete farlo anche voi dovete stare attente al finish di rossetto che scegliete, alcuni infatti sono troppo cremosi per essere applicati sulle guance e possono anche rovinare la base che avete applicato con tanta cura, altri invece sono troppo secchi ( che di solito sono quelli opachi). Dovrete scegliere quindi un rossetto dal finish satinato e applicarlo sulle guance poco alla volta e sfumarlo bene bene subito dopo, altrimenti potreste creare delle macchie di colore difficili da rimuovere. 
Bene, dopo questa lunghissima premessa passiamo a parlare dei miei rossetti preferiti.

Cominciamo con i rossi: questo è un rossetto della Wjcon è della linea Pure Colour ed è l’ N.420.
in una sola passata il colore è saturo, pieno, è molto scorrevole e cremoso e dura tantissimo anche dopo aver mangiato, rimane intatto a lungo senza sbavare. L’unica cosa è che secca un pochino le labbra ma è quasi inevitabile essendo un rossetto a lunga durata. Il prezzo è di 4,90 € (quindi molto abbordabile). 

Passiamo ad un rossetto ancora più economico due o tre euro mi sembra) di cui vi avevo parlato in uno dei miei primi post: è il rossetto della Essence della Linea Long Lasting, ve ne avevo già parlato nel mio post di qualche tempo fa quindi non mi soffermerò a lungo, dura tanto, è molto confortevole, non secca molto le labbra e il colore è favoloso, è il numero 03 Dare To Ware. Ah! E sa leggermente di ciliegia! 🙂 trovate tutte le informazione qui.

Un altro rossetto scuro che mi piace molto è sempre della Essence ma questo l’ho acquistato più recentemente, è un colore che assomiglia di più al Bordeaux è credo abbia anche un po’ di marrone al suo interno (ma non in maniera esagerata) è il numero 04 On The Catwalk! Bellissimo. 

Un rossetto sempre abbastanza scuro ma che ha un colore molto più neutro è della Rimmel London e sono i rossetti della Linea Kate Moss, il prezzo consigliato è di 7,90 € e i colori disponibili sul sito sono 8 della linea Lasting Finish perché c’è anche la linea opaca dei rossetti che però io non ho ancora provato. Che dire? forse è un colore con cui non mi vedo proprio benissimo ma è molto confortevole sulle labbra, dura molto e soprattutto ha un profumo divino!!! 

Il prossimo è un acquisto che ho fatto qualche mese fa è un rossetto sempre della Wjcon (eheh sarà la mia rovina visto che faccio la pendolare per arrivare a padova e me lo trovo sempre tra i piedi quando aspetto il treno -.-“) ed è un rossetto di un’edizione limitata con un packaging effetto specchio. Si tratta della linea I-Colour ed il Lip Stylo 01. Si vede poco sulle mie labbra perché sono abbastanza scure ma mi piace perché dà un velo di colore e lucentezza mantenendosi discreto. (Credo di averlo pagato attorno ai 6,90 €).

L’ultimo che vi mostro l’avete già visto nel post degli acquisti più recenti ed è di L’Oreal la Collection Privée by JLo ( che fa molto figo da dire!) si chiama semplicemente Nude e io lo ADORO! Forse il mio preferito tra tutti quelli che vi ho mostrato in questo post. L’ho preso da Sephora e originariamente costava circa 14 euro se non sbaglio ma in quel momento era scontato del 50%. Non potevo farmelo scappare perché è un Nude perfetto per la mia carnagione che sta benissimo anche a tanti altre tonalità di pelle perché non è troppo caldo e non è troppo freddo è giusto nel mezzo e sta bene con qualsiasi look creiate su tutto il resto del viso.
Bene ragazzi con questo rossetto è tutto spero di esservi stata utile per qualche acquisto futuro!
Un bacio ciaooo!