acquisti, agosto, estate, haul, Nabla, Senza categoria, swatches, tutorial

NABLA FREEDOMINATION: Swatches e tutorial

Ciao a tutti webbosi curiosi!

Oggi parliamo dell’ultima nata in casa Nabla ovvero la nuovissima collezione FREEDOMINATION uscita ufficialmente il 12 luglio.

Con questa collezione sono usciti 10 nuovi ombretti, 2 Dreamy Liquid Lipstick (uno dal finisci opaco e l’altro dal finish cromato/metallizzato), 2 blush, 1 terra, 1 illuminante, 4 nuovi Diva Crime (rossetti) con packaging in edizione super limitata, 2 Dazzle liner, la nuova Palette Liberty six e la new entry la Liberty four (con 4 alloggiamenti ombretti).

Insomma stavolta in casa Nabla si sono proprio sbizzarriti, più del solito e questa cosa mi piace molto.

Ma andiamo con ordine:

CONOSCIAMO L’AZIENDA:

Nabla Sito Ufficiale è un’azienda che fin dall’inizio si prefigge di essere aperta ad una filosofia chiara rispetto al proprio prodotto. Tutti i prodotti sono cruelty free e quasi tutti vegani, nessuno dei loro prodotti infatti contiene il carminio (tipica colorazione rossa ricavata da un piccolo insettino: la cocciniglia.) Gli unici che non sono vegani sono quelli che contengono c’era d’api ma lo potete capire dal simbolo del coniglietto in ogni scheda prodotto sul loro sito ufficiale.

A mio personale avviso Nabla non ha mai considerato i suoi fan come potenziali clienti, Nabla non segue una clientela, Nabla segue e cerca di ispirare ogni giorno ad essere ciò che si vuole essere anche uscendo da schemi canonici.

Trovate tutta la spiegazione della linea al video girato da Daniele Lorusso (in arte MrDanielMakeup) Art Director della compagnia.

MA COME SI PRESENTA LA COLLEZIONE?

Io personalmente ho acquistato tutti e 10 gli ombretti, la nuova palette personalizzabile che ha spazio per 4 ombretti refill e uno dei Dazzle Liner ma la collezione mi piace tutta e non escludo qualche altro acquisto. Vediamo com’è arrivato il pacco questa volta:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Devo dire che stavolta si sono davvero superati, non solo la presentazione della storia legata alla FREEDOMINATION (come avevano fatto per i Dreamy Matte Liquid Lipstick) scritta su un foglietto a mo’ di storia romanzata ma anche l’interno del cartoncino personalizzato con il tema realizzato per la collezione, ci mancava solo che fosse impregnata di profumo e poi sarebbe stato il top!!!

Vediamo nel dettaglio gli acquisti e gli swatches dei prodotti:

Ecco qui il mio bottino (ma quanto sono carine le nuove palette customizzabili), questa volta i prezzi dei singoli ombretti sono leggermente aumentati dall’ultima collezione ma a mio avviso per il finish ottenuto e per la qualità del prodotto, non mi è dispiaciuto. Adesso che sto scrivendo questo post, sul sito sono presenti ancora i prezzi in promozione lancio della collezione con tutti i vari Bundle ancora disponibili.

Vediamo il dettaglio:

Alchemy: Prezzo lancio €8,91 (prezzo intero €9,90)

Virgin Island: Prezzo lancio €8,91 (prezzo intero €9,90)

On the road: Prezzo lancio €5,85 (prezzo intero €6,50)

Millennium: Prezzo lancio €5,85 (prezzo intero €6,50)

Mystic: Prezzo lancio €5,85 (prezzo intero €6,50)

Freestyler: Prezzo lancio €5,85 (prezzo intero €6,50)

New Heaven: Prezzo lancio €7,11 (prezzo intero €7,90)

Lotus: Prezzo lancio €7,11 (prezzo intero €7,90)

Eresia: Prezzo lancio €7,11 (prezzo intero €7,90)

Blue Velvet: Prezzo lancio €7,11 (prezzo intero €7,90)

Dazzle liner nella colorazione Crystal: Prezzo lancio €10,71 (prezzo intero €11,90)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per fare gli swatches ho prima applicato sulla mano un po’ di Primer potion della Urban Decay, sia perchè volevo vedere come avrebbero reso i colori con il giusto supporto sia perché uso il primer abitualmente tutti i giorni in ogni caso e volevo mostrare la resa che si avvicinava di più sulla palpebra.

IMG_1603

Questi sono gli swatches dei colori opachi che mi hanno veramente sbalordita! Perché già di per loro sono una formulazione ostica da trattare e da pressare per una resa perfetta e poi anche perchè i viola sono ancora più difficili da realizzare. Colori pienissimi, stesura praticamente perfetta! Non mi è sembrato di notare eccessivo pulviscolo di colore, al tatto sono super soffici e applicati sulle palpebre si sfumano in un attimo.

Ovviamente mi sono piaciuti tantissimo anche i colori shimmer, i due più spettacolari sono sicuramente Virgin Island (che aspettavo con ansia di provare! 🙂 ) e Alchemy, che in molti (compresa la sottoscritta) sui social non hanno potuto fare a meno di notare che assomigliasse molto ad un altro ombretto refill che Nabla aveva prodotto per la precedente collezione di questo inverno ovvero Absinthe ma… giudicate voi:

img_1616.jpgimg_1617.jpg

La stessa osservazione è stata fatta anche per il colore Ludwig sempre della collezione invernale confrontandolo con il colore On the road. Sono sincera a prima vista non avendoli uno di fianco all’altro sembravano molto simili anche a me ma penso che le foto parlino chiare.

Absinthe è uno dei miei colori preferiti in assoluto con quella perlescenza violetta e cangiante appena percepibile ma chiaramente visibile sotto la luce naturale ma poi… è arrivato Alchemy e devo dire che lo ha forse un po’ scavalcato. Alchemy è ancora più vibrante e a differenza di Absinthe che ha un sottotono caldo e marroncino, Alchemy ha invece una tonalità di base sul rosino. Mi ricorda molto la coda di una sirena.

On the road è stupendo… ma Ludwig mi piace di più! non posso farci nulla! 🙂

Il Dazzle liner mi piace molto, anche se mi aspettavo che fosse più saturo di riflessi, Daniele nel suo video tutorial spiega che questa volta sono state scelte delle perle più fini. Il consiglio di Daniele è quello di fare una prima stesura di eyeliner, aspettare che si asciughi e poi ripassare per permettere al colore di essere più vibrante e di non spostare la perla alle successive passate. Io accetto il consiglio! 🙂

Infine il primo look che ho realizzato con questa collezione:

nella piega dell’occhio ho applicato Circle (sempre Nabla non in questa collezione ma nella linea permanente di Refill);

subito sotto ho steso Lotus;

nell’angolo più esterno all’attaccatura delle ciglia ho sfumato Eresia;

su tutta la palpebra mobile infine ho applicato Alchemy con il polpastrello per renderlo più intenso.

Che ve ne pare? 🙂

Bene webbosi, aspetto le vostre considerazioni su questa nuova collezione Nabla e a presto con un nuovo post!

Ciaoooo 🙂

aloe vera, bags, estate, filtri solari., luglio, ombrellone

10 cose e più da portare sotto l’ombrellone

Ciao a tutti webbosi curiosi!

Mi capitava spesso qualche anno fa di non sapere cosa portare sotto l’ombrellone in spiaggia per essere veramente organizzata al meglio per tutte le evenienze.

Eh già perché mi piace pensare di essere una persona abbastanza organizzata e mi verrebbe da portare con me ogni volta l’intera casa ( della serie “perché non si sa mai..!”).

Quindi con questo post spero di darvi un’idea su cosa potrebbe essere utile portare con voi in spiaggia per essere pronti in ogni circostanza senza caricarsi troppo di cose che non servono.

  1. BORSETTA BEAUTY/SALVIETTE:

Non giudicatemi, sono una patita dell’igiene ma le salviette in questo caso non servono solo per sentirsi igienizzati, io le uso anche per pulirmi un pochino le mani dalla crema solare e poi ovviamente anche per igienizzarle nel caso dovessi fare uno spuntino.

In più porto in questa stessa borsetta un pacchetto di fazzoletti nel formato piccolo, un deodorante anche questo mini, salviettine intime e due-tre bustine monouso per pulire gli occhiali (di solito prendo le Vedochiaro che vanno bene anche per pulire lo schermo dello smartphone) perché tra crema e sabbia gli occhiali da sole tendono a sporcarsi facilmente.

2. BORSETTA EMERGENZA:

Dentro la mia borsa da spiaggia in uno degli scomparti inserisco sempre un mini kit di emergenza (mi è capito di tagliarmi in una spiaggia della Sardegna un po’ isolata con non molti servizi e di certo non c’era la cassettina del pronto soccorso a portata di mano!) quindi da quel giorno ho imparato che non fa male avere un kit piccolino. Cosa metto dentro questo kit? In commercio adesso vendono un po’ di tutto e in farmacia oppure nel reparto parafarmacia dei supermercati trovate dei pacchi di guanti in lattice confezionati al paio singolarmente e quindi sterili; porto con me anche una o due piccole compresse di garza sterile; e anche delle bustine di minigarze già imbevute di disinfettante, ovviamente porto anche i cerotti ( ne bastano 4 o 5 dato che non occupano molto spazio, in questo caso tutti della stessa misura perché i più piccoli tendono a perdersi).

3. CUSTODIA IMPERMEABILE PER CELLULARI:

Questa in particolare per me è fondamentale, ci metto dentro tutti e due i cellulari e magari una paio di banconote da 5 euro così posso passeggiare nell’acqua senza pensieri, si trovano tranquillamente su Amazon ad un prezzo più che abbordabile.

4. PENNA E CRUCIVERBA:

Forse sono all’antica ma non posso fare a meno di portarmi la settimana enigmistica sotto l’ombrellone, non ne posso fare a meno!

5. CARICABATTERIA PORTATILE PER SMARTPHONE:

Nella stessa pochettina dove inserisco i documenti di identità di solito metto anche il cavetto e il caricabatterie di riserva portatile per lo Smartphone, anche questo acquistato su Amazon rigorosamente color oro rosato, più le cuffiette, più (ovviamente) il cavetto, un paio di forcine per i capelli, elastici e un mollettone (non molto interessante ma servono!).

6. CREME SOLARI & CO.

Non lo ripeterò mai abbastanza che ci si deve mettere SEMPRE la crema solare a seconda del fototipo di pelle decidete voi se prendere un fattore di protezione 50+, 50, 30 o 20 (non più bassa di così). Per favore non spalmatevi l’olio abbronzante che è dannosissimo (piuttosto se lo avete già usatelo nei capelli) per la vostra pelle e non usate nemmeno i cosiddetti intensificatori di abbronzatura (anche quelli pieni zeppi di siliconi e petrolati, e se non li hanno fanno comunque male perché non hanno SPF). Io personalmente uso anche il burro di cacao con il fattore di protezione perché con le labbra esposte al sole non ci so stare, a fine giornata mi danno sempre fastidio se non applico un balsamo con SPF, anche se non capisco bene il motivo dato che non ho un fototipo molto chiaro.

Per evitare spiacevoli incidenti (già capitato che la crema esplodesse nella borsa, sporcando TUTTO, teli mare compresi!) metto le creme all’interno di una pochette di plastica semi rigida, io ne sto usando una che mi hanno regalato l’anno scorso da Sephora per un acquisto effettuato di prodotti da viaggio ma se ne trovano di tutti i tipi adesso in giro. Solitamente dentro la stessa bustina inserisco anche i fazzoletti e le salviettine umidificate.

7. BORSETTA FRIGO:

La borsetta frigo per fare spuntini in spiaggia o anche solo semplicemente per mantenere le bottigliette d’acqua fresche è fondamentale per me. In un negozietto che vende cose per la casa ho trovato dei piccoli ghiaccioli per borsa frigo leggermente più piccoli di uno smartphone per capirci, li ho trovati comodissimi da portare anche in valigia assieme alla borsa frigo ripiegata e quindi risparmiare spazio che non guasta!

8. CAMBIO D’ABITO:

Si sa mai che all’ultimo momento scoprite che al vostro bagno danno una festa serale in spiaggia, non avete tempo di andare a cambiarvi in hotel e volete partecipare, suggerisco quindi di portare un cambio d’abito con annesso intimo (non è mai consigliato tenersi addosso il costume tutto il giorno per via del tessuto sintetico che potrebbe irritare la pelle). Vista la comodità di solito porto con me uno di quei vestiti lunghi fino ai piedi a tema floreale o tropicale che risultano casual ma eleganti allo stesso tempo.

9. QUALCHE ACCESSORIO MAKEUP:

Ad andare truccate in spiaggia sono un po’ contraria sinceramente perché la pelle è già provata dal sole e dal filtro solare che comunque fa da barriera, meglio cercare di far respirare la pelle il più possibile senza truccarsi soprattutto in maniera pesante ( io personalmente sono sempre completamente struccata sotto il sole) MA sempre per il discorso della festa improvvisa di cui sopra suggerisco di portare un piccolo astuccio con dentro l’essenziale, vendono un po’ dappertutto dei kit formato mini da portarsi ovunque. Ad esempio KIKO con la nuova collezione in collaborazione con Benedetta BruZZiches che si chiama appunto Mini Divas, ha creato dei formati appositamente studiati per la loro facilità di trasporto. Personalmente da portare in spiaggia suggerisco il kit che contiene mascara e matita occhi nera e magari un ombretto in crema da spalmare con le dita. Per il rossetto adesso ci sono quelli multifunzione che fanno anche da blush. A tal proposito un’altra Capsule Collection sempre di KIKO, la Tropic Heat conteneva un blush/rossetto che ora è scontato sul sito del 50% (da 7,95 a 3,90 euro)! 😉

10. IL RELAX

Sì, se siete in vacanza cercate di staccare completamente dal lavoro, io di solito non guardo mai nemmeno il telegiornale per non farmi influenzare dalle cattive notizie. In generale non mi definisco una persona ansiosa anzi però è un consiglio che dovremmo ascoltare più spesso quello di staccare completamente dal lavoro e dalla frenesia di tutti i giorni in generale!

Detto ciò, buone vacanze a tutti amici webbosi! 🙂

 

bagnoschiua, creme, doccia., esfoliazione, estate, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, pelle, top

Pelle al top per l’estate!

Ciao a tutti, come promesso il post sui prodotti che uso attualmente per la cura del corpo!

Allora cominciamo subito! Avrete forse capito che per me è molto importante idratare la pelle e tenerla curata soprattutto in questo periodo in cui le belle giornate sono sempre più frequenti e magari si comincia già a prendere un po’ di tintarella (era ora!), è importante che la pelle sia idratata, esfoliata e mani e piedi siano ben curati! 
Vi racconto quindi quali sono i passaggi e i prodotti che uso attualmente dalla doccia alle creme! ♥ 
Bagnoschiuma! Per molti di voi potrà sembrare banale ma la scelta de bagnoschiuma non è cosa da trascurare come vi avevo già anticipato ce ne sono alcuni che possono risultare troppo aggressivi per la nostra pelle. 
Io uso questo qui della marca Omia! Sarebbe meglio quello della stessa marca all’Aloe vera perché tutta la linea all’aloe di questo marchio è certificata bio ma questo ha comunque un INCI accettabile! Per lavarmi e fare una bella schiuma poi uso sempre una spugna che ormai si trova dappertutto a pochi euro!
È una loofa (pron. “Lufa”) che esercita una leggera azione esfoliante e parrebbe anche aiutare a combattere gli inestetismi cutanei (impurità di vario genere e cellulite!) Io mi trovo molto bene per due motivi: fa una schiuma pazzesca anche con poco bagnoschiuma e poi proprio grazie all’azione esfoliante che esercita ( ma assolutamente non aggressiva) aiuta poi l’assorbimento della crema corpo.

La prima è della linea Viviverde della Coop, costa pochissimo ha un profumo pazzesco, idrata molto bene e dulcis in fundo… è biologica, cosa volete di più? La uso su tutto il corpo tranne che sulle gambe dove uso invece quella con il barattolo rosa della kiko! È stata una piacevole scoperta questa della kiko perchè di solito i loro prodotti per il corpo e per il viso hanno Inci… che fa un po’ schifio…! Invece questa no, ha un inci accettabile e contiene anche qualche estratto vegetale carino, si assorbe in fretta e ha un profumo che mi ricorda molto l’anguria, l’ho pagata all’incirca 12 € centesimo più o centesimo meno! 🙂 
(La prima l’ho trovata alla Coop. INCI: AQUA,  HELIANTHUS ANNUS HYBRID OIL, GLYCERIN,  CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER, GLYCERYL STEARATE CITRATE, CETEARYL ALCOHOL, SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL, GLYCERYL STEARATE, SODIUM CETEARYL SULFATE, BAMBUSA VULGARIS LEAF EXTRACT,  CITRUS PARADISI FRUIT EXTRACT,  LACTID ACID, XANTHAN GUM, CHONDRUS CRIPUS EXTRACT,  DISODIUM PHOSPHATE, LECITHIN, ASCORBYL PALMITATE,  TCOPHEROL,  PARFUM, SODIUM BENZOATE. 
INCI CREMA KIKO: AQUA,  ISOPROPYL MYRISTATE, GLYCERIL STEARATE SE, PROPANEDIOL, ETHYLHEXYL STEARATE,  CAFFEINE, DICAPRYLYL CARBONATE, FISETIN, RASPBERRY KETONE, SPHACELARIA SCOPARIA EXTRACT,  ESCIN, BETA-SITOSTEROL, PHOSPHOLIPIDIS, ACHILLEA MILLEFOLIUM OIL, GLYCERIN,  TOCOPHERYL ACETATE,  PRUNUS AMIGDALUS DULCIS OIL, SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL, SODIUM POLYACRYLATE, ISOPROPYL PALMITATE,  MYRISTYL MYRISTATE, DICAPRYLYL ETHER, CETEARYL ALCOHOL, ALUMINIUM STARCH OCTENYLSUCCINATE, ACRYLATES/ VINYL ISODODECANE CROSSPOLYMER,  CPRYLYL GLYCOL, PARFUM,  DIPROPYLENE GLYCOL, SILICA DIMETHYL SILYLATE, SODIUM HYDROXIDE, TRITICUM VULGARE GERM OIL, BENZOTRIAZOLYL DODECYL P-CRESOL, D-LIMONENE, BHT, PHENOXYETHANOL, ETHYLEXYLGLYCERIN,  CAPRYLHY-DROXAMIC ACID, SODIUM BENZOATE, CI 16035 (RED 40), CI 42090 (BLUE 1). )
Siamo arrivati al deodorante… purtroppo è difficile trovare un deodorante che sia il più possibile naturale e anche efficace nell’eliminare eventuali cattivi odori! Questo ha un buon profumo ed è molto fresco e “leggero”, non contiene sali d’alluminio che sono dannosi e neanche siliconi, paraffina e schifezze varie. È molto importante che il deodorante che mettiamo in una zona così delicata e sensibile sia altrettanto delicato e sensibile a livello di ingredienti! Le ascelle sono una zona in cui passano molte ghiandole che con i prodotti sbagliati possono infiammarsi e creare problemi anche grossi (ci sono alcuni ingredienti che su un individuo già predisposto potrebbero addirittura favorire l’insorgenza di un cancro!!!!!) E non pensate che i prodotti prescritti da un dermatologo siano necessariamente privi di queste sostanze, purtroppo non è detto! (Questo deodorante l’ho trovato al CAD. INCI: AQUA, POTASSIUM ALUM, GLYCERIN,  PARFUM,  ALPHA-ISOMETHYL IONONE, BENZYL SALICYLATE, CITRONELLOL,  COUMARIN, HYDROXYCITRONELLAL.)
E dopo questa “piccola” parentesi (eheheh!) Torniamo a noi con un prodotto favoloso siori e siore il Bicarbonato di Sodio! No non voglio prepararmi un digestivo! ( :P) io il bicarbonato lo metto nella vasca quando voglio concedermi un bagno rilassante, ne metto quanto basta ovviamente, non tutta la confezione e magari aggiungo un po’ di gocce di olio essenziale di lavanda *.* (che buono!) Il bicarbonato lascia la pelle molto morbida (si trova dapperttutto) ma se voglio proprio fare le cose in grande, appena esco da vasca, senza asciugarmi spalmo un po’ di olio essenziale al cocco monoi! 
Quest’olio ha un profumo paradisiaco per chi ama il cocco! Mi fa venire in mente hawaii e collane di fiori e gonnelline di paglia! A parte gli scherzi è veramente idratantissimo aiuta molto a combattere le smagliature e le punte secche dei capelli! Un toccasana! Ricordatevi che l’olio di cocco ha la proprietà di solidificarsi alle temperature inferiori ai 23-25 gradi centigradi! È semplicemente una sua peculiarità ma questo non ne pregiudica la qualità!  Basterà scaldarlo qualche minuto a bagnomaria oppure prelevarlo solido e scaldarlo tra le mani. ( l’ho trovato da Tigotà. INCI: COCOS NUCIFERA OIL, GARDENIA TAHITENSIS FLOWER EXTRACT, PROFUMO, TCOPHEROL.)
Bene ragazzi, questo è tutto! 
Spero di esservi stata utile in qualche modo edi avervi dato qualche spunto per gli acquisti futuri! 
Ciaooooo!