base viso, best, break out, brufoli, contorno occhi, cosmetici naturali, crema, crema viso, creme, delicati., detergente, esfoliante, esfoliazione, età, facial, fai da te, idratare, impacco, imperfezioni., impurità., INCI, made in italy, Maschera, maschere in tessuto, maschere viso, morbidezza, nutrimento, olii, olio, online, pelle, pelle mista., pigmentazione, pori, prodotti, prodotti ecologici, prodotto low cost., recensione, rimedio, rossori., rughe

Pelle secca e spenta dopo le feste? No problem: lo skin regiment in 5 step per una pelle sana e luminosa!

Buongiorno a tutti e buon 2018,

spero che abbiate passato delle buone feste fino ad ora e che abbiate potuto spenderle con le persone care, vi auguro innanzitutto uno splendido 2018, spero possa portarvi salute, serenità e gioia!

Vabeh, oltre alla gioia delle feste lo sappiamo poi come vanno a finire queste cose no? Già è inverno e fa freddo, c’è più smog, ci sono i caloriferi e non ci si espone al sole (quindi poca vitamina D) magari facciamo anche una vita più sedentaria ( perché mammachefreddochefafuorivogliorestaresuldivanoaguardareRapunzelconlacioccolatacalda) e poi dolci e pranzoni e cenoni con pandori a non finire e un po’ di alcol in più, insomma il nostro corpo e di conseguenza la nostra pelle ci chiedono entrambi pietà!

La pelle dopo tutta la pappardella di cui sopra appare di conseguenza ingrigita secca e spenta… cosa fare (a parte liminare la cioccolata calda e la Sacher della suocera?) ma ci sono qui io che vi spiego come fare e vi consiglio alcuni prodotti che mi stanno piacendo molto e che continuo a ricomprare!

  1. DETERGERE ADEGUATAMENTE: la pelle va detersa regolarmente mattina e sera anche se quel giorno non vi siete truccate con un prodotto delicato (meglio un detergente viso che non sia troppo schiumoso o anche a base oleosa) io ad esempio per struccarmi uso l’olio di cocco vergine estratto a freddo che compro al supermercato e poi rimuovo il grosso con una salvietta struccante, passo un dischetto di cotone con acqua micellare Garnier (quella classica con il tappo rosa) solo sugli occhi e poi lavo il viso con il Clarisonic (lo trovi qui) e un detergente sempre della Garnier (lo trovi qui)
  2. ESFOLIARE LA PELLE: se come me usate il Clarisonic ogni sera (o una qualsiasi spazzolina elettrica per la pulizia del viso), allora potrebbe andare bene anche solo quella però tenete conto che in alcuni punti del viso comunque si possono formare delle pellicine dovute a residui di brufoletti o imperfezioni quindi io uso una polverina di Sephora tanto carina che mischio semplicemente con un po’ d’acqua e forma una sorta di pastina esfoliante non troppo abrasiva con cui mi trovo molto bene se volete per un effetto più delicato potete anche mischiarla con un olietto vegetale che avete in casa io comunque sconsiglio olio di oliva e olio di mandorle dolci perché per me sono un po’ troppo pesanti. ((polverina esfoliante Sephora)
  3. MASCHERE VISO: le maschere viso in inverno servono molto di più rispetto all’estate che ve lo dico a fare, io una volta a settimana ne preparo una detossinante ma idratante con l’argilla verde che potete comprare a pochi euro nei supermercati bio oppure in erboristeria (ce l’ho da un paio d’anni e non sono arrivata nemmeno a metà confezione) io la preparo così:1 cucchiaio raso di argilla, 1 cucchiaino di olio di oliva, un cucchiaino di miele, un cucchiaino di acqua e un cucchiaino di succo di limone poi in ultimo due gocce di olio essenziale di lavanda e due gocce di olio essenziale di tea tree ( se non li avete fate pure senza) potete aggiustare i quantitativi man mano che la preparate, deve avere una consistenza liscia e cremosa, non troppo liquida in modo tale che non coli, lasciate in posa per circa 10 minuti e poi sciacquate con una spugnetta e acqua tiepida. Dopo la maschera all’argilla solitamente passo il tonico e applico un’altra maschera stavolta super idratante in tessuto della Garnier (io mi trovo molto bene con questa azzurra)
  4. CREME VISO: dall’inverno all’estate potrebbe occorrervi una crema diversa. Per le pelli miste/grasse in estate potreste uscire anche solo con una crema solare leggera non comedogenica invece anche in inverno è sempre necessario non uscire mai di casa senza magari utilizzandone una più ricca a seconda del vostro tipo di pelle. In generale una volta applicata la crema viso dovreste sentire una sensazione di comfort sulla pelle quindi niente pizzicori oppure sentire tirare ma nemmeno che sia troppo unta
  5. ALIMENTAZIONE: si lo so sono tediosa però è davvero importante reintegrare i liquidi persi perché tra prosecco, vino, moscato, vin santo e ammazzacaffè (tutte bevande che comunque sono molto zuccherate) rischiate la disidratazione quindi via libera a acqua in abbondanza e se siete freddolose o semplicemente vi piacciono gli infusi potete optare per le tisane che contengono finocchio che fanno bene al fegato e sgonfiano (naturalmente meglio se non zuccherate con niente neanche miele, stevia, fruttosio, glucosio, dietor ecc ecc ecc, NIENTE!). Non guasta anche frutta e verdura che contenga molta acqua, meglio la verdura cotta se avete problemi di intestino irritabile.

Un bacione a tutte e di nuovo un felice e sereno 2018 🙂

Per le eterne indecise sul proprio tipo di pelle vi lascio il link alla pagina dell’Estetista Cinica che vi spiega in base al vostro tipo di pelle qual è la beauty Routine più adatta a voi! clicca qui per la beauty routine cinica

DIY, fai da te, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, Maschera, ottima, parruchhiere, phon, piastre, siliconi, vitamina E

MASCHERA PER CAPELLI ATTIVA CRESCITA

Ciao a tutti,
Mi è stato richiesto di fare un post su una maschera attiva crescita per capelli e quindi eccomi qui! 
I fattori che possono impedire una sana crescita dei capelli possono essere molti ma principalmente si possono raggruppare in due macro categorie: 

  • I fattori ereditari (quindi interni);
  • I fattori ambientali (quindi esterni).
Non entrerò nel merito di spiegare fattori di DNA. Non è un campo che mi compete e finirei solo per darvi informazioni assurde e di commettere errori grossolani. Sappiate, però che il fattore ereditario non è da trascurare in nessun caso quando si parla del proprio corpo.
Per fattori ambientali intendo un’ampia gamma di situazioni.
Dalla cattiva alimentazione ( che influisce non poco, credetemi!), ad una scelta poco accurata dei prodotti che usiamo sui nostri capelli; da un’eccessiva frequentazione del parrucchiere con tutto ciò che questo porta con sé (tinte, shatush, decolorazioni, stirature, permanenti ecc.) ad un eccessivo uso di attrezzi che compromettono la struttura che serve al capello per essere sano e non solo “apparire visibilmente sano” (questa formula pubblicitaria vi ricorda qualche marchio? ;)) ovvero piastre, arriccia capelli, phon troppo caldi, lacche, cotonature elastici per capelli troppo stretti. Anche le extention li rovinano molto.
Non da ultimo l’utilizzo di shampoo e balsamo zeppi di siliconi che rivestono il capello con una pellicola che SOLO apparentemente li rende lucidi, brillanti e sani ma che a lungo andare crea solo una quantità esagerata di danni al capello. 
Anche se in uno shampoo che ha siliconi al suo interno, sono presenti degli estratti vegetali anche molto nutrienti, la presenza dei siliconi rende vana la penetrazione dei principi attivi buoni proprio per questa pellicola che si crea sui capelli. 
Premessa lunga questa lo so ma era necessaria per farvi capire che anche la maschera per capelli biologica più ricca di questo mondo, non può fare miracoli se non associata ad alcuni piccoli ma fondamentali accorgimenti.
Veniamo alla maschera:
COSA VI OCCORRE:
  • Mezzo vasetto di yogurt (aggiungetelo un po’ alla volta perché la consistenza non deve essere troppo liquida e magari seglietelo greco, è più compatto);
  • Un cucchiaino di olio extravergine d’oliva;
  • Un cucchiaio di olio di cocco;
  • Un cucchiaino di olio di ricino;
  • 2/3 capsule molli di Vitamina E.
Consigli: se avete i capelli grassi usate lo yogurt bianco magro se invece avete i capelli secchi usate quello intero. Lo stesso vale per gli olii: se volete usarli tutti e tre ben venga altrimenti usatene meno, in ogni caso tenete conto del fatto che dovranno restare in posa il più a lungo possibile! Ma se avete a disposizione solo 45 min ad esempio, mettetene meno. Ah! Le capsule molli di Vitamina E,  non sono altro che semplici integratori che trovate al supermercato o in parafarmacia!

PROCEDURA DI APPLICAZIONE E POSA:
inumidite i capelli di acqua bagandoli con uno spruzzino.
Applicate la maschera prima sulle lunghezze ma lasciatene un po’ da massaggiare a lungo e lentamente anche sul cuoio capelluto, ricordatevi che è da là che parte la crescita del capello!!! 
Avvolgete in fine i capelli con una pellicola trasparente e lasciate agire quanto più possibile. Il miglior modo sarebbe quello di andare a dormire con la maschera (mettete un asciugamano sul cuscino magari!).
Dopo il tempo di posa, lavate i capelli normalmente e solo se sentite che con il lavaggio hanno perso un po’ di idratazione, aggiungete un po’ di balsamo solo sulle lunghezze (ma non dovrebbe servirvi).

Fate questa maschera una volta a settimana per tutto il tempo che ritenete vi possa aiutare e, magari aiutatevi con qualche integratore che favorisce la crescita dei capelli (Bioscalin, la stessa Vitamina E e tanti altri, chiedete consiglio al farmacista).

Piccolo trucco che vale sempre: quando lavate i capelli NON SFREGATE LE PUNTE CON LO SHAMPOO! Ottenete solo di seccare la parte finale del capello che è quella che ha più bisogno di essere nutrita!!! Insaponate solo accuratamente e senza usare le unghie, il cuoio e poi sciacquate! 😉 

Ultimo ma non ultimo ecco una lista selezionata di shampoo e balsami con INCI accettabile che possiamo trovare negli scaffali del supermercato:
Garnier Ultradolce 5 piante con il balsamo dello stesso tipo;
Garnier Ultradolce ricette di provenza shampoo all’olio essenziale di lavanda con il balsamo dello stesso tipo;
Garnier Ultradolce shampoo all’hennè e aceto di mora con balsamo dello stesso tipo;
Garnier Ultradolce balsamo all’olio di argan e mirtillo rosso per capelli colorati ( N.B.: lo shampoo associato a questo balsamo contiene silicone quindi NON prendetelo).

Bene, questa volta post lunghissimo, spero di esservi stata utile e di non avervi annoiati!

Fatemi sapere con un commento se avete provato a fare la maschera, come vi siete trovati e se avete qualche dubbio!

Ciao

Debby!