acne, acquisti, biologico., brufoli, certificazioni, cosmetici naturali, Cosmetics, facial, Gel, haul, health, idratare, imperfezioni., impressioni, impurità., INCI, ingredienti, ingredienti chimici, lavoro, luglio, passione, pelle, pelle mista., pori, prodotti, prodotti ecologici, Senza categoria

Omorovicza Balancing Mosturizer – Review

Buongiorno tutti,

con la recensione di oggi voglio parlarvi di una crema che mi sta piacendo tantissimo. Dal titolo avrete sicuramente già visto di cosa si tratta.

Il brand in questione è Omorovicza e la sua particolarità è quella di inserire in tutti i suoi prodotti la preziosissima acqua termale Ungherese che a dire del brand e dell’antico impero ottomano aveva (o meglio ha) elevate proprietà curative per la pelle. Il concept devo dire la verità somiglia molto a quello che persegue anche Avené ma ad un price point completamente differente.

Infatti se non mi fossi trovata il formato da 30 ml all’interno della Beauty Box Lookfantastic di Marzo in occasione della festa della donna, non penso che in vita mia avrei mai speso 110 euro per provarla (per il formato da 50 ml). Sì, avete letto bene! Sono 110 euro per una crema da 50 ml, in proporzione il formato da 30 ml viene 66 euro ma veniamo alla presentazione della stessa.

omorovicza

La consistenza, devo ammetterlo, è davvero ben fatta! Leggera, effetto gel, si assorbe in fretta ed è proprio perfetta per chi ha la pelle mista/grassa o grassa.

La descrizione sul sito inglese dice in poche parole che è particolarmente adatta per ridurre le imperfezioni, lisciare rughettine e segni di espressione e per la diminuzione della produzione di sebo nell’arco della giornata che è quello stupido grassetto della pelle che a fine giornata ci fa sembrare una palla da discoteca oleosa (se avete la pelle mista/grassa, se avete la pelle secca questo post non fa per voi!) e che puntualmente si cerca di assorbire con blotting papers (cartine assorbi sebo) e una profusione di cipria come se piovesse!

La profumazione di questa crema è forse la caratteristica che io adoro maggiormente di questo prodotto. Un leggero sentore di lavanda, ben distinguibile ma non troppo persistente/invadente a meno che la lavanda vi faccia schifo… lì è un altro discorso! Io personalmente stravedo per la lavanda sia come profumo sia come proprietà della stessa. Applicare questa crema la sera per me è una goduria proprio perché sento questo profumo di lavanda piacevolissimo che io amo e che concilia anche il sonno.

Ultimo ma non ultimo il packaging è davvero carino, in vetro con tappo dosatore e tappino protettore in plastica trasparente. Il vetro è opaco satinato, molto liscio al tatto ed è abbastanza trasparente da consentire di vedere il quantitativo di prodotto all’interno della confezione ma non così trasparente da risultare “banale”.

Ma quindi vale la pena o no? vi starete chiedendo voi… la risposta è che secondo me a quel prezzo non ne vale la pena anche se riconosco che sia un prodotto ben fatto, probabilmente avrei speso volentieri 30 massimo 40 euro, massimo massimo 50, non di più! Sono convinta che un buon packaging, una buona ricerca nella formulazione e nel reperimento degli ingredienti, non faccia schizzare il prezzo a livelli così elevati anche se mettono l’acqua termale del lago incantato della foresta misteriosa nel bosco proibito nel regno di Molto Lontano!

Quindi se vi comprate due creme all’anno e vorreste mettervi via i soldi solo per provarla, ok è una scelta che spetta solo a voi, io personalmente sono certa che una volta finita non la ricomprerò mai più nonostante la mia recensione sul prodotto sia essenzialmente molto positiva.

Voi cosa ne pensate delle creme/prodotti per la cura del corpo di fascia alta? Siete certe che per gli ingredienti di pregio utilizzati, sia legittimo alzare il prezzo finale così tanto?

Debora

aloe vera, aranciato, bags, circolazione, contorno occhi, correttori, erease paste, fit me, Gel, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, mac, maybelline, profumo, sigarette., undereye circles

Occhiaie e Borse, come prevenirle e "curarle"

Hai fatto le ore piccole anche sta volta e ti devi svegliare alle 7:00 per essere al lavoro in tempo (a volte più alle 6:00 che alle 7:00!!), fai per guardarti allo specchio già sapendo che non somiglierai alla bella addormentata nel bosco dopo il bacio del Principe Azzurro! 
Se ti rivedi nella descrizione di cui sopra, beh allora questo è il post che fa per te! 
Le occhiaie prima o poi arrivano per tutti, c’è chi ne ne ha di meno evidenti, c’è chi ha la pelle sotto gli occhi molto sottile e quindi si notato i capillari di colore bluastro, chi invece soffre di borse, che sono accumuli di acqua che non si è drenata bene!
Le cause delle occhiaie e delle borse possono essere come al solito la combinazione di due fattori: madre natura (ovvero la genetica) oppure i fattori esterni.
Lasciando stare la genetica, con cui non si può fare molto, possiamo però agire dall’esterno e dall’interno del nostro corpo. Vediamo come:
Idratarsi, bere molta acqua lontano dai pasti, aiuta sempre. Sembra una frase che ricorre all’infinito sui blog salutisti oppure blog simili a questo ma credetemi, la mancanza di idratazione è la principale risposta a moltissimi dei problemi che il nostro corpo può avere. Spesso le borse e le occhiaie si formano proprio per la mancanza di essa nel corpo dunque… abbondiamo per drenare i liquidi in eccesso e consumiamola lontano dai pasti perché quella che si beve mentre si mangia aiuta solo per il processo di digestione, preferite l’acqua naturale a quella frizzante (quest’ultima tende un po’ a gonfiare lo stomaco e generalmente suppongo che si voglia ottenere l’effetto contrario).
Bene, abbiamo detto di idratare dall’interno ma dobbiamo dare un aiutino anche dall’esterno con creme specifiche per il contorno occhi! Si lo so che alcuni vorrebbero una crema multi tasking perché sennò mi tocca comprare anche quella per le unghie, per i capelli (esiste davvero a parte gli scherzi!) e quella per le cuticole, oppure ancora quella per i piedi ecc. Però le creme che si usano su tutto il viso sono troppo corpose e ricche per essere utilizzate anche sul contorno occhi che è una delle zone del nostro corpo dove abbiamo la pelle più sottile e se la idratiamo troppo può procurarci delle belle borse (ossia ristagno di liquidi). 
Che fumare facesse male, lo sapevamo già tutti da anni. Però che oltre a tutto quello che possono provocare, fossero anche la causa delle occhiaie lo sapevate? Essendo il fumo un vasocostrittore (ossia che restringe i capillari che irrorano di sangue e quindi di ossigeno, le varie parti del nostro corpo) provoca il minor afflusso di sangue al nostro viso e quindi ecco che spuntano le nostre odiate occhiaie che spengono il nostro incarnato e ci fanno apparire subito molto più stanche.
Il cetriolo è un validissimo alleato contro i gonfiori e in generale contro la ritenzione idrica. Avete presente le classiche due fettine di cetriolo che eravamo abituate a vedere nei film degli anni ’90 in cui c’erano queste attrici con le maschere all’argilla verde su tutto il viso e queste belle fette di cetriolo sugli occhi? Ecco, ormai credo sia un pochino fuori moda da usare nei centri benessere però funzionano davvero! Se soffrite di borse è meglio che compriate un contorno occhi che contiene questo ingrediente!
Un altro amico che io prediligo è il caffè, o meglio la caffeina in esso contenuta. La caffeina aiuta chi come me ha occhiaie bluastre dovute ai piccoli capillari che si vedono sottopelle. Anche chi ha occhiaie sul viola può usare questo ingrediente che svolge sempre un’azione drenante e detossinante (non a caso la caffeina è un ingrediente molto comune anche nelle creme anticellulite!)
In ogni caso, ricordate che il sonno è il vostro migliore amico. Non c’è nulla da fare! È inutile girarci tanto intorno: il cosiddetto sonnellino di bellezza ha il suo perché! Se dormite regolarmente dalle 7 alle 8 ore a notte, non dovreste avere molti problemi con questo inestetismo. A volte però il sonno da solo non basta. Ecco quindi un piccolo aiutino dal make up. (e poi diciamo la verità, chi è che dorme 8 ore a notte di questi tempi?)
Di correttori ne esistono migliaia di tipi e marche in commercio! C’è solo l’imbarazzo della scelta davvero. Credo che sia il prodotto cosmetico più utilizzato dopo il fondotinta. Per coprire le occhiaie però, sceglietene uno a base aranciata e che non sia troppo secco né troppo liquido altrimenti vi si fissa nelle pieghe del contorno occhi e sembra che abbiate le rughe anche se non le avete! Quindi attenzione alla texture. 
L’ultimo consiglio che posso darvi potrà sembrare un po’ strano e l’ultima cosa che possa causare le occhiaie e le borse ma è così credetemi. 
Utilizzare molto apparecchi elettronici (come tablet, smarthphone, computer, lettori mp3 ecc.) crea secchezza oculare! Fateci caso, quando siamo davanti ad un qualsiasi apparecchio elettronico, fissiamo la tastiera o lo schermo e sbattiamo molto meno di frequente le palpebre. Di conseguenza il nostro occhio è molto meno idratato e ha la tendenza a creare occhiaie. Senza contare che subito prima di dormire tali device andrebbero tenuti lontani, perché creano un costante stato di attivazione fisiologica che non ci consente di staccare del tutto la spina. Praticamente vi sto dicendo che al giorno d’oggi, sono loro la principale causa di insonnia. 
A proposito di insonnia, se ne soffrite o fate fatica ad addormentarvi, potete prepararvi una bella tisana a base di camomilla. Se ve ne avanza un po’ non buttatela, mettetela in frigo e tiratela fuori al mattino per imbibire due dischetti di cotone da applicare sugli occhi. Sentirete subito sollievo e vi aiuterà a svegliarvi. 
In mancanza della camomilla fredda, l’alternativa è molto semplice, al mattino lavatevi con acqua fresca (non troppo fredda!). Questo vecchio trucchetto non solo vi aiuterà con il vostro inestetismo ma vi restringerà i pori sul viso facendoli apparire meno visibili quando applicherete il vostro fondotinta. 
Bene gente, spero di esservi stata utile e che abbiate potuto trarre una qualche sorta di vantaggio da questo post ( e anche qualche buon consiglio perché no!).
Un bacione e al prossimo post 🙂
detergente, economico, Gel, pelle mista., pulizia, review, sgrassante, viso

Review gel detergente Pure Skin di Essence

Ciao a tutti!
Oggi review su un prodotto per la pulizia del viso che sto provando da un po’. 
Come gia accennato, io ho la pelle mista e nella zona T e anche un po’ all’attaccatura dei capelli, tendono a formarsi dei piccoli brufoletti, a volte anche qualche punto nero.
In precedenza ho usato un detergente biologico all’ estratto di mela verde, con cui mi ero trovata molto bene ma il prezzo era abbastanza elevato e poi volevo provare qualcosa di nuovo e poco costoso con un inci non proprio malvagio.
Eccolo qui. È l’essence anti-spot wash gel della linea Pure Skin. Per chi non conoscesse questa marca, posso dirvi che si trova da Coin e da OVS, ha dei buoni prodotti che costano molto poco e di solito valgono anche di più degli altri prodotti che ci sono in commercio. 
Sul retro della confezione c’è scritto che è un gel delicato per pelle mista e/o grassa, rimuove gli eccessi di sebo rendendo la pelle morbida e opaca.
È un gel molto leggero e acquoso che sa profumo di pulito quindi molto gradevole da annusare e non troppo invadente a mio parere. Tuttavia, per la mia pelle è un po’ troppo sgrassante e quindi dopo averlo usato devo applicare subito una crema. Altrimenti me la rende piuttosto secca e tira.
L’ INCI non è malaccio ma non è nemmeno il massimo, è alla stregua del sapone con un po’ di acido salicilico che è quell’ingrediente che di solito si aggiunge alle creme e, in generale, a tutti i prodotti che cercano di contrastare l’insorgere di imperfezioni. 
Ho voluto provarlo perchè mi sono trovata molto bene con una maschera purificante della linea al melograno che mi toglieva completamente tutti i brufoli e, mi aiutava tantissimo a ridurre quelli che avevo gia sul viso o comunque a rallentare la loro “inesorabile avanzata” (malefici!).
Il barattolo contiene 150 ml di prodotto e ha un Pao di 12 mesi. 
In conclusione, è un prodotto che non ricomprerei per il semplice fatto che è un po’ troppo sgrassante per la mia pelle e perchè non ho visto particolari miglioramenti sul mio viso.
INCI: AQUA, SODIUM LAURETH SULFATE, GLYCERIN, COCAMIDOPROPYL BETAINE, SODIUM CHLORIDE, LACTID ACID, SALICYLIC ACID, SODIUM BENZOATE, PROPYLENE GLYCOLIC, PEG-55 PROPYLENE GLYCOLIC OLEATE, PARFUM, BENZOPHENONE-4, CI 4005.