Blogger Recognition Award: 15 blog e blogger da non perdere!

Buongiorno a tutte, oggi questo sarà un post molto speciale e voglio ringraziare davvero di cuore TheSunflowerGirl AKA Ritasblog per avermi nominata nel suo post e su Instagram è stata davvero una graditissima sorpresa.

Questa bellissima iniziativa non poteva che farmi enormemente piacere, in pratica si tratta di nominare all’interno del proprio post 15 blogger emergenti che ci piacciono e che apprezziamo (ovviamente possono anche essere più di 15 se pensate ne valga la pena!) per questo motivo alla fine di questo post troverete tutte le persone che ho nominato, vi anticipo che forse ho un po’ sgarrato in questo senso, infatti nominerò anche delle persone che non hanno un blog ma che penso comunque valga la pena di far conoscere per il loro talento e/o personalità quindi inserirò il link alla loro pagina instagram replicando lo stesso post anche all’interno della mio profilo Instagram.

Questa iniziativa è sicuramente un ottimo metodo per allargare la nostra BeautyCommunity in Italia, per fare nuove amicizie e perché no per confrontarsi sui nostri argomenti preferiti!

Ci sono però delle semplici regole da seguire che riporterò qui di seguito:

  1. Sia sul vostro blog che sulla vostra pagina Facebook ringraziate il/la blogger che vi ha nominati e inserite il link al suo blog
  2. Scrivete un post come riconoscimento
  3. Raccontate brevemente com’è nato il vostro blog
  4. Date alcuni consigli ai nuovi blogger
  5. Nominate altri 15 blogger a cui vorreste dare maggiore visibilità
  6. Lasciate un commento sul blog e sulla pagina FB di chi vi ha nominato, allegando il link al vostro post

N.B. Già vi anticipo che la mia pagina Facebook è ancora in crescita e non tutte le persone che nominerò all’interno di questo post possiedono anche la corrispettiva pagina Facebook per cui come anticipato precedentemente utilizzerò Il mio profilo Instagram

COM’È NATO IL MIO BLOG?

DGlamBeauty è nato un po’ per gioco e un po’ per una sfrenata passione per il mondo beauty, la voglia di condividere con amiche e conoscenti tutti i miei consigli sul mondo della cosmesi e del make-up accumulati dopo anni di tentativi fai-da-te e dopo qualche migliaio di video tutorial guardati su YouTube! Un posto in cui potevo dare sfogo alla mia vena creativa senza regole o vincoli di sorta, un posto in cui potevo avere il mio angolino in cui parlare di tutto ciò che mi piace, mi appassiona e mi stimola. Negli anni poi il mio blog si è trasformato un pochino come tutte le cose che richiedono una certa creatività e il desiderio di lasciare recensioni affinché chi mi legge possa farsi un’idea del prodotto mi ha sempre aiutata in questi anni a continuare questo cammino a volte tortuoso e non sempre incoraggiante. Tante persone mi hanno ispirato durante questo cammino e piano piano piano (molto lentamente!) ho iniziato a creare anche la mia pagina Facebook e la mia pagina Instagram ho da poco anche cominciato a girare dei mini Video Tutorial da un minuto circa per Instagram e…. HO APERTO IL MIO CANALE YOUTUBE !!!!!

CONSIGLI A CHI VORREBBE COMINCIARE

Non vi nascondo che il cammino è davvero lungo e periglioso soprattutto perché sempre più persone cominciano ad intraprendere questa strada, molto spesso i risultati non sono subito incoraggianti ma vi posso assicurare che se ci dedicate il giusto tempo e spazio, il vostro blog (o pagina social) crescerà insieme a voi dandovi enormi soddisfazioni (anche se all’inizio saranno piccole a me hanno sempre spronato a proseguire nel mio cammino).

Sembrerà strano ma quando aprite un blog è come se diventaste un po’ imprenditrici di voi stesse, insomma è come un . po’ se cominciaste una sorta di Start-up e dovete studiare almeno un po’ per poi faticare meno nella gestione del vostro Brand personale. Dei libri che mi hanno aiutano molto in questo cammino mi sono stati consigliati da un’altra blogger (che non tratta di Beauty ma che io adoro comunque essendo appassionata anche di cartoleria) Valinapostit è una ragazza davvero super carina che mi ha fatto scoprire il simpaticissimo e super preparato autore di libri sul personal branding Riccardo Scandellari, vi consiglio di andare a dare un’occhiata ad entrambi i blog perché aiutano molto nella gestione di tutto il “dietro le quinte” che c’è dietro un blog.

In generale comunque questi sono i miei consigli:

  1. Producete contenuti autentici e di qualità, fate sentire la vostra passione attraverso ciò che scrivete;
  2. Non mentite MAI al vostro pubblico perché innanzitutto prendete in giro solo voi stessi e poi… che senso ha? I vostri lettori apprezzeranno sicuramente la vostra autenticità;
  3. Documentatevi leggendo libri a tema, non devono essere per forza libri cervellotici o che per voi non hanno senso, possono essere anche libri pratici per aiutarvi a scrivere meglio sul vostro blog;
  4. Rispondete SEMPRE ai commenti di tutti i vostri lettori, anche se lo fanno solo per far conoscere il loro blog (che male c’è ad aiutarsi?);
  5. Ricercate blog simili ai vostri e ringraziate sempre se vi hanno ispirato, farà piacere a loro e a voi e poi vi sorprenderà quanto vi sarà di aiuto e di ispirazione;
  6. Non importa quanto tempo dedicate ad un post, fatevi prima un prospetto di quello di cui volete parlare e poi buttatevi a scrivere, sarà comunque sempre apprezzato se lo farete con passione e non perché vi sentite in dovere solo perché avete aperto un blog!
  7. In generale non fatevi mai dire da nessuno che è una perdita di tempo o che non riuscirete a raggiungere i vostri obiettivi! MAI. DA NESSUNO.

(Disclaimer: nel punto 5 dove suggerisco di ricercare blog simili al vostro per trarre ispirazione non vi sto indirizzando allo spudorato scopiazzamento di un post scritto da altri, oltre a essere moralmente scorretto è caldamente sconsigliato perché un vostro lettore potrebbe accorgersene e non apprezzare la pochezza del gesto passando parola….!)

Ma veniamo alla nomina degli altri 15 blog:

Prettymumglam rosangela.pappalepore rosa.l.70 sisterinwardrobe federica__li make_up_occhi_verdi labellezzasecondoraffa valentina_davis_ passionemakeup93 ameliemakeup88 _m_elisabetta mysweetbeautycorner makeupbygiuls iregoldie giod85 Valentinatells vanessaparraga_ the_brunetteway ossessionemakeup helenchange_mua

Ok forse mi sono fatta un po’ prendere la mano con tutti i profili/blog ma questi meritano davvero, meriteremmo tutte dei riconoscimenti ma è proprio a questo che serve la condivisione e questa iniziativa, serve affinché tutte vengano nominate nella BeautyCommunity.

Un abbraccio a tutte e al prossimo post!

Debora

At home facial: pulizia del viso fatta in casa

A volte lo stress, l’inquinamento, i cambiamenti ormonali e il makeup possono provocare accumuli di impurità sul nostro viso che possono facilmente tramutarsi in imperfezioni difficili da eliminare.
La pulizia del viso una volta al mese dall’estetista è una buona soluzione perché pulisce in profondità e alcune estetiche usano addirittura il Clarisonic per una pulizia del viso più completa ed efficace (se non sapete cos’è il Clarisonic basta che clicchiate sul link, lo potete trovare da Sephora in Italia è arrivato circa un annetto fa e ci sono numerose recensioni su tutto il web ma anche su YouTube).
Purtroppo però quello dall’estetista è un appuntamento parecchio costoso. 
Lo sapevate? Uno dei trattamenti più costosi al mondo è alla modica cifra di circa 55 mila dollari e consiste in una crema al veleno d’api ma solo per l’1% per essere sicuri che non sia doloroso, miele Manuka (una varietà che è particolarmente utile per contrastare gli inestetismi cutanei causati dall’acne) e burro di Karitè. Si dice che Kate Middleton lo usi con regolarità per mantenere la pelle radiosa e giovane!

Ecco quindi la mia versione fatta in casa della pulizia del viso che faccio una volta ogni due settimane. Costo: forse due euro.

Il primo passaggio che faccio è mettere un pentolino d’acqua sul fornello e lo porterò ad ebollizione, vi servirà dopo lo scrub.

Passo a detergere il viso accuratamente con il detergente che sto usando in questo momento abbinato alla spugnetta scrub in silicone di Sephora che vi ho mostrato in un altro dei miei post, è della Garnier ed è uno struccante viso e occhi che contiene anche un pochino di acido salicilico per prevenire e curare i brufoli. È un passaggio fondamentale per togliere eventuali residui di trucco e impurità dal viso.

Fatto ciò passo allo scrub, sto usando la polverina di Sephora da unire all’acqua con cui mi sto trovando molto bene perché è finissima e non mi causa irritazioni di alcun tipo. Lo scrub serve ad eliminare lo strato di pelle in superficie per far meglio penetrare tutti i prodotti che userò in seguito.

Subito dopo lo scrub sulla pelle ancora bagnata, applico il mio olio di rosa mosqueta, se non ce l’avete va bene anche un qualsiasi altro olio vegetale (germe di grano, jojoba, argan, cocco ecc).
A questo punto con l’olio ancora sul viso, torno in cucina dove nel frattempo la mia acqua ha cominciato a bollire, la metto su un sotto pentola e aggiungo subito un cucchiaio di bicarbonato oppure potete mettere anche un paio di bustine di thé verde, va benissimo per le pelli grasse e impure. A questo punto, proprio come se steste per fare dei suffimigi, posizionatevi con il viso sopra la pentola e mettevi un asciugamano sopra la testa per concentrare il vapore solo sul viso e per evitare che si disperda. Il vapore allargherà i pori della pelle e farà assorbire al meglio l’olio che avete messo sul viso. Restate così per non più di 5 minuti altrimenti la pelle si sensibilizza troppo.

Dopo questo passaggio torno in bagno e tampono via l’eccesso di olio con un asciugamano e applico una maschera per il viso all’argilla che lascio agire per cinque minuti dopodichè la tampono con una spugna bagnata per rimuoverla e sciacquo con acqua tiepida.

Prendo il mio tonico lo passo su tutto il viso e sul collo con un dischetto di cotone e effettuo un bel massaggio su viso e collo con la mia crema idratante all’olio di argan. 

E il gioco è fatto. È una procedura che richiede un po’ di tempo e pazienza me ne rendo conto ma vi assicuro che perdereste più tempo a prenotare un trattamento dall’estetista, recarvi dalla stessa, fare il trattamento e tornare a casa con il portafoglio più magro! 
Bene spero di esservi stata utile con questo post.
A presto 🙂

Recensione Maschera capelli secchi e sfibrati all’ Arginina e Burro di Mango Sapò

Oggi recensione su una maschera per capelli che mi piace da impazzire.
Bando alle ciance cominciamo subito!

Eccola qui è della marca Sapò che è di un’azienda italiana che mi sembra molto seria e che fa prodotti che hanno davvero un INCI pressoché perfetto, non testa sugli animali, cerca di utilizzare energia da fonti rinnovabili e che ha un’attenzione particolare anche al packaging dei suoi prodotti che è davvero minimale, in quanto non ha involucri esterni di cartone ma solo il contenitore vero e proprio del prodotto e usa materiali riciclabili. Ad esempio questa maschera ha il barattolo di vetro e il coperchio di ottone.
Io la utilizzo solitamente una volta a settimana al posto del normale balsamo per capelli di cui vi parlerò prossimamente, oppure come impacco che tengo sui capelli il più a lungo possibile dopo aver fatto lo shampoo perché ho capito che ai miei capelli gli impacchi e le maschere pre-shampoo, non piacciono proprio! 
L’unica nota un po’ dolente di questi prodotti che comunque, ci tengo a ribadirlo, sono proprio perfetti, è un pochino il prezzo. Io questa maschera l’ho presa dalla Wjcon sezione Sapò ed era scontata al 50% ancora per pochi giorni. Il prezzo iniziale era di ben 18 euro e io l’ho pagata quindi 6 euro quindi ottimo affare visto il prezzo di partenza ma dopo averla provata posso dirvi tranquillamente che avrei speso anche il prezzo intero.
Questa è l’unica e dico l’unica maschera che abbia mai provato che sui miei capelli li rende morbidi, luminosi, lucenti, setosi (un sogno insomma *_*) soprattutto quando la lascio in posa per un periodo di tempo un po’ più lungo. Più tempo avete a disposizione meglio è. 
Questa maschera non ha proprio un profumino super invitante quando l’annusate nel vasetto ed è molto difficile da descrivere per me perché mi ricorda qualcosa ma non so davvero cosa, in ogni caso una volta che l’avete messa sui capelli, li avete sciacquati e asciugati, avranno un profumo piuttosto gradevole (almeno per me è piuttosto gradevole poi il profumo è una cosa estremamente personale!). 
La quantità di prodotto è di 300 ml, ha un pao di 12 mesi e l’INCI è questo: aqua, isoamyl laurate, dipalmoylethyl hydroxyethylmonium methosulfate, cetearyl alcohol, ceteareth-20, arginine, mangifera indica seed butter, pca glyceryl oleate, benzyl alcohol, aroma, dehydroacetic acid, sodium hydroxide.

MASCHERA PER CAPELLI ATTIVA CRESCITA

Ciao a tutti,
Mi è stato richiesto di fare un post su una maschera attiva crescita per capelli e quindi eccomi qui! 
I fattori che possono impedire una sana crescita dei capelli possono essere molti ma principalmente si possono raggruppare in due macro categorie: 

  • I fattori ereditari (quindi interni);
  • I fattori ambientali (quindi esterni).
Non entrerò nel merito di spiegare fattori di DNA. Non è un campo che mi compete e finirei solo per darvi informazioni assurde e di commettere errori grossolani. Sappiate, però che il fattore ereditario non è da trascurare in nessun caso quando si parla del proprio corpo.
Per fattori ambientali intendo un’ampia gamma di situazioni.
Dalla cattiva alimentazione ( che influisce non poco, credetemi!), ad una scelta poco accurata dei prodotti che usiamo sui nostri capelli; da un’eccessiva frequentazione del parrucchiere con tutto ciò che questo porta con sé (tinte, shatush, decolorazioni, stirature, permanenti ecc.) ad un eccessivo uso di attrezzi che compromettono la struttura che serve al capello per essere sano e non solo “apparire visibilmente sano” (questa formula pubblicitaria vi ricorda qualche marchio? ;)) ovvero piastre, arriccia capelli, phon troppo caldi, lacche, cotonature elastici per capelli troppo stretti. Anche le extention li rovinano molto.
Non da ultimo l’utilizzo di shampoo e balsamo zeppi di siliconi che rivestono il capello con una pellicola che SOLO apparentemente li rende lucidi, brillanti e sani ma che a lungo andare crea solo una quantità esagerata di danni al capello. 
Anche se in uno shampoo che ha siliconi al suo interno, sono presenti degli estratti vegetali anche molto nutrienti, la presenza dei siliconi rende vana la penetrazione dei principi attivi buoni proprio per questa pellicola che si crea sui capelli. 
Premessa lunga questa lo so ma era necessaria per farvi capire che anche la maschera per capelli biologica più ricca di questo mondo, non può fare miracoli se non associata ad alcuni piccoli ma fondamentali accorgimenti.
Veniamo alla maschera:
COSA VI OCCORRE:
  • Mezzo vasetto di yogurt (aggiungetelo un po’ alla volta perché la consistenza non deve essere troppo liquida e magari seglietelo greco, è più compatto);
  • Un cucchiaino di olio extravergine d’oliva;
  • Un cucchiaio di olio di cocco;
  • Un cucchiaino di olio di ricino;
  • 2/3 capsule molli di Vitamina E.
Consigli: se avete i capelli grassi usate lo yogurt bianco magro se invece avete i capelli secchi usate quello intero. Lo stesso vale per gli olii: se volete usarli tutti e tre ben venga altrimenti usatene meno, in ogni caso tenete conto del fatto che dovranno restare in posa il più a lungo possibile! Ma se avete a disposizione solo 45 min ad esempio, mettetene meno. Ah! Le capsule molli di Vitamina E,  non sono altro che semplici integratori che trovate al supermercato o in parafarmacia!

PROCEDURA DI APPLICAZIONE E POSA:
inumidite i capelli di acqua bagandoli con uno spruzzino.
Applicate la maschera prima sulle lunghezze ma lasciatene un po’ da massaggiare a lungo e lentamente anche sul cuoio capelluto, ricordatevi che è da là che parte la crescita del capello!!! 
Avvolgete in fine i capelli con una pellicola trasparente e lasciate agire quanto più possibile. Il miglior modo sarebbe quello di andare a dormire con la maschera (mettete un asciugamano sul cuscino magari!).
Dopo il tempo di posa, lavate i capelli normalmente e solo se sentite che con il lavaggio hanno perso un po’ di idratazione, aggiungete un po’ di balsamo solo sulle lunghezze (ma non dovrebbe servirvi).

Fate questa maschera una volta a settimana per tutto il tempo che ritenete vi possa aiutare e, magari aiutatevi con qualche integratore che favorisce la crescita dei capelli (Bioscalin, la stessa Vitamina E e tanti altri, chiedete consiglio al farmacista).

Piccolo trucco che vale sempre: quando lavate i capelli NON SFREGATE LE PUNTE CON LO SHAMPOO! Ottenete solo di seccare la parte finale del capello che è quella che ha più bisogno di essere nutrita!!! Insaponate solo accuratamente e senza usare le unghie, il cuoio e poi sciacquate! 😉 

Ultimo ma non ultimo ecco una lista selezionata di shampoo e balsami con INCI accettabile che possiamo trovare negli scaffali del supermercato:
Garnier Ultradolce 5 piante con il balsamo dello stesso tipo;
Garnier Ultradolce ricette di provenza shampoo all’olio essenziale di lavanda con il balsamo dello stesso tipo;
Garnier Ultradolce shampoo all’hennè e aceto di mora con balsamo dello stesso tipo;
Garnier Ultradolce balsamo all’olio di argan e mirtillo rosso per capelli colorati ( N.B.: lo shampoo associato a questo balsamo contiene silicone quindi NON prendetelo).

Bene, questa volta post lunghissimo, spero di esservi stata utile e di non avervi annoiati!

Fatemi sapere con un commento se avete provato a fare la maschera, come vi siete trovati e se avete qualche dubbio!

Ciao

Debby!