Recensione prodotti NOAH

Buongiorno a tutti,

oggi nuova recensione sui prodotti per capelli NOAH. Dato che è una marca che non vedo recensita spesso in giro ma è una marca professionale di prodotti per i capelli che si prefigge di

creare un range di prodotti rispettosi della persona e dell’ambiente per la cura e bellezza dei capelli e del corpo.

La citazione è stata presa direttamente dalla pagina “Mission” del loro sito ufficiale

In parole semplici è un brand che ha l’obiettivo di creare prodotti che non contengano sostanze nocive per la persona e per l’ambiente e che soprattutto non contengano ingredienti poco costosi che però non sono altrettanto funzionali (come siliconi, parabeni, oli minerali ecc ecc).

Partiamo subito dal fluido lisciante naturale pre-piega alla vaniglia:

Che dire… lo sto adorando, lo uso praticamente ogni volta che mi lavo i capelli! È super districante, ne basta pochissimo e una volta asciutti i capelli rimangono super morbidi e lisci senza essere appesantiti. Non sa un profumo particolarmente intenso, anzi direi piuttosto che è un prodotto con un profumo molto neutro.

Contiene glicerina, lavanda e aloe assieme a tutta un’altra serie di eccipienti districanti, si presenta con una consistenza cremosa non troppo leggera. Io ne prelevo pochissimo (la grandezza di un cecio) e lo distribuisco partendo dalle punte andando poi con la rimanenza alle radici. Super consigliato, lo potete trovare da Tigotà.

Spray Volumizzante alla lavanda e ortica:

Uno spray senza alcool leggermente idratante e lucidante in quanto contiene anche olio essenziale di Lavanda. È etichettato come spray volumizzante ma vi consiglio di non usarne troppo e di non spruzzarlo direttamente sui capelli perché potrebbe sporcarli un pochino.

Io infatti lo applico spruzzandolo prima sul palmo della mano e applicandolo leggermente partendo dalle racidi massaggiando delicatamente e poi asciugando i capelli a testa in giù. Ho notato che fa il suo lavoro ma è necessario prestare attenzione a non usarne troppo.

Tra i primi ingredienti dopo l’acqua è presente l’estratto di ortica e dopo qualche ingrediente anche l’olio di ricino.

Mousse modellante volumizzante e idratante all’olio di mandorle dolci:

Premettendo che non mi sono mai piaciute le mousse volumizzanti perché appiccicano tutte troppo e trovo che abbiano un effetto abbastanza pesante sui miei capelli che quindi crea l’effetto esattamente opposto a quello per cui sono state create, con questa mousse non mi capita un effetto di pesantezza ma ugualmente non mi fa impazzire dico la verità! Probabilmente i miei capelli si rifiutano semplicemente di collaborare con le mousse volumizzanti!

Shampoo purificante al thé verde e basilico:

Questo è uno shampoo che mi sta piacendo tantissimo, lo uso soprattutto quando ho bisogno di uno shampoo che lavi bene, in fretta e che faccia una bella schiuma. Mi piace soprattutto il profumo delicato di thé verde, lava molto bene ma lascia i capelli belli morbidi e leggeri. Lo abbino sempre al balsamo in mousse rigenera e protegge della Pantene con cui mi sto trovando altrettanto bene. Stra consigliati entrambi!

Spero di avervi tenuto compagnia con questa recensione e spero che possiate trovarla utile per i vostri prossimi acquisti!

Quali sono i vostri prodotti preferiti del momento?

Debora!

Pelle secca e spenta dopo le feste? No problem: lo skin regiment in 5 step per una pelle sana e luminosa!

Buongiorno a tutti e buon 2018,

spero che abbiate passato delle buone feste fino ad ora e che abbiate potuto spenderle con le persone care, vi auguro innanzitutto uno splendido 2018, spero possa portarvi salute, serenità e gioia!

Vabeh, oltre alla gioia delle feste lo sappiamo poi come vanno a finire queste cose no? Già è inverno e fa freddo, c’è più smog, ci sono i caloriferi e non ci si espone al sole (quindi poca vitamina D) magari facciamo anche una vita più sedentaria ( perché mammachefreddochefafuorivogliorestaresuldivanoaguardareRapunzelconlacioccolatacalda) e poi dolci e pranzoni e cenoni con pandori a non finire e un po’ di alcol in più, insomma il nostro corpo e di conseguenza la nostra pelle ci chiedono entrambi pietà!

La pelle dopo tutta la pappardella di cui sopra appare di conseguenza ingrigita secca e spenta… cosa fare (a parte liminare la cioccolata calda e la Sacher della suocera?) ma ci sono qui io che vi spiego come fare e vi consiglio alcuni prodotti che mi stanno piacendo molto e che continuo a ricomprare!

  1. DETERGERE ADEGUATAMENTE: la pelle va detersa regolarmente mattina e sera anche se quel giorno non vi siete truccate con un prodotto delicato (meglio un detergente viso che non sia troppo schiumoso o anche a base oleosa) io ad esempio per struccarmi uso l’olio di cocco vergine estratto a freddo che compro al supermercato e poi rimuovo il grosso con una salvietta struccante, passo un dischetto di cotone con acqua micellare Garnier (quella classica con il tappo rosa) solo sugli occhi e poi lavo il viso con il Clarisonic (lo trovi qui) e un detergente sempre della Garnier (lo trovi qui)
  2. ESFOLIARE LA PELLE: se come me usate il Clarisonic ogni sera (o una qualsiasi spazzolina elettrica per la pulizia del viso), allora potrebbe andare bene anche solo quella però tenete conto che in alcuni punti del viso comunque si possono formare delle pellicine dovute a residui di brufoletti o imperfezioni quindi io uso una polverina di Sephora tanto carina che mischio semplicemente con un po’ d’acqua e forma una sorta di pastina esfoliante non troppo abrasiva con cui mi trovo molto bene se volete per un effetto più delicato potete anche mischiarla con un olietto vegetale che avete in casa io comunque sconsiglio olio di oliva e olio di mandorle dolci perché per me sono un po’ troppo pesanti. ((polverina esfoliante Sephora)
  3. MASCHERE VISO: le maschere viso in inverno servono molto di più rispetto all’estate che ve lo dico a fare, io una volta a settimana ne preparo una detossinante ma idratante con l’argilla verde che potete comprare a pochi euro nei supermercati bio oppure in erboristeria (ce l’ho da un paio d’anni e non sono arrivata nemmeno a metà confezione) io la preparo così:1 cucchiaio raso di argilla, 1 cucchiaino di olio di oliva, un cucchiaino di miele, un cucchiaino di acqua e un cucchiaino di succo di limone poi in ultimo due gocce di olio essenziale di lavanda e due gocce di olio essenziale di tea tree ( se non li avete fate pure senza) potete aggiustare i quantitativi man mano che la preparate, deve avere una consistenza liscia e cremosa, non troppo liquida in modo tale che non coli, lasciate in posa per circa 10 minuti e poi sciacquate con una spugnetta e acqua tiepida. Dopo la maschera all’argilla solitamente passo il tonico e applico un’altra maschera stavolta super idratante in tessuto della Garnier (io mi trovo molto bene con questa azzurra)
  4. CREME VISO: dall’inverno all’estate potrebbe occorrervi una crema diversa. Per le pelli miste/grasse in estate potreste uscire anche solo con una crema solare leggera non comedogenica invece anche in inverno è sempre necessario non uscire mai di casa senza magari utilizzandone una più ricca a seconda del vostro tipo di pelle. In generale una volta applicata la crema viso dovreste sentire una sensazione di comfort sulla pelle quindi niente pizzicori oppure sentire tirare ma nemmeno che sia troppo unta
  5. ALIMENTAZIONE: si lo so sono tediosa però è davvero importante reintegrare i liquidi persi perché tra prosecco, vino, moscato, vin santo e ammazzacaffè (tutte bevande che comunque sono molto zuccherate) rischiate la disidratazione quindi via libera a acqua in abbondanza e se siete freddolose o semplicemente vi piacciono gli infusi potete optare per le tisane che contengono finocchio che fanno bene al fegato e sgonfiano (naturalmente meglio se non zuccherate con niente neanche miele, stevia, fruttosio, glucosio, dietor ecc ecc ecc, NIENTE!). Non guasta anche frutta e verdura che contenga molta acqua, meglio la verdura cotta se avete problemi di intestino irritabile.

Un bacione a tutte e di nuovo un felice e sereno 2018 🙂

Per le eterne indecise sul proprio tipo di pelle vi lascio il link alla pagina dell’Estetista Cinica che vi spiega in base al vostro tipo di pelle qual è la beauty Routine più adatta a voi! clicca qui per la beauty routine cinica

RECENSIONE: LINEA PHYTORELAX MULTI VITAMIN A+C+E (Il ritorno)

Buongiorno, a tutte!

Sì, lo so! Sono mancata per un bel po’ ma… sono tornata e porto con me una recensione che spero possa farvi piacere. Non so se lo sapete (non credo) ma mi piace molto utilizzare sulla mia pelle cosmetici (per la cura del corpo/viso) ecc naturali. Per prepararci allla bella stagione e per disintossicarsi dagli eccessi delle feste passate e dall’inquinamento dell’inverno ecco la carica multivitaminica che ci serve!
Per naturali intendo che non contengano brutti conservanti, siliconi, parabeni, petrolati ecc e che abbiano almeno il 90% di ingredienti contenuti in INCI di derivazione naturale (per lo più olii e estratti vegetali) meglio se da coltivazioni biologiche e/o eco sostenibili (per non farsi mancare nulla! :P)

Detto ciò oggi come avrete intuito dal titolo voglio parlarvi della marca Phytorelax (trovate il sito qui) ed in particolare di tre prodotti della linea Multi vitaminica che ormai ho acquistato circa un mesetto e mezzo fa da OVS.

Chiedo già scusa in anticipo perché ho buttato lo scontrino e non mi ricordo i prezzi nel dettaglio ma posso darvi altre info utili sulla texture, stesura, effetti sulla pelle e tutte queste belle cosine.

Cominciamo dalle foto che sono sempre carine da vedere :)!

per maggiori info clicca sull’immagine!

Allora: sull’efficacia di questo siero sulle (eventuali) ruche non posso darvi grandi feedback perchè (per fortuna!) ancora non ne ho! hihi non odiatemi! Però posso dirvi che l’odore almeno per me non è stato particolarmente piacevole, lo trovo abbastanza idratante ma con una consistenza un po’ strana per essere un siero. Solitamente infatti il siero dovrebbe servire da preparazione alla crema per farla assorbire meglio invece questo ha una consistenza abbastanza ricca e quindi consiglio prima di farlo asciugare bene e poi di spalmare sopra un leggero strato di crema che poi vi mostro. Ne ho comunque apprezzato molto il packaging in quanto con questo tipo di distributore è molto più semplice mantenere inalterate le proprietà del contenuto.

Tra gli ingredienti troviamo il Tocoferolo che poi non è altro che la Vitamina E preziosissima per la pelle che tutto sommato e anche abbastanza in alta posizione nell’INCI quindi ne contiene abbastanza ed è un ingrediente che costa parecchio (l’ho molto apprezzato), poi troviamo succo di limone, succo d’arancia e succo di radice di carota quindi direi che le vitamine dichiarate ci sono tutte! 🙂

 

 

 

la consistenza del siero viso

Qui sopra trovate lo “swatch” del siero viso. Non so se si capisce ma la consistenza è abbastanza cremosa, non proprio sierosa (eheheh si così come la dico io si capisce sicuramente!).

Passiamo invece alla crema che per definizione dovrebbe essere più ricca di principi attivi e dovrebbe anche possedere una consistenza più corposa rispetto al siero.

Clicca sull’immagine per saperne di più!

Eccola qui in tutto il suo splendore! Etichetta praticamente identica a quella siero cambia solo il packaging che avrei preferito fosse con lo stesso dispenser del siero ma non fa niente. Ha un buonissimo profumo di agrumi e quando la applico con un massaggio leggero dal basso verso l’alto mi sembra anche che sia rassodante anche se non c’è scritto nella descrizione sul sito. In generale tutti i prodotti di questa linea dichiarano che dovrebbero essere illuminanti ed idratanti. In generale posso dire che trovo sia vero però non penso siano prodotti adatti a chi ha un tipo di pelle misto e/o grasso in quanto sono veramente molto idratanti e non “assorbono” la lucidità in eccesso durante la giornata. Se avete questo tipo di pelle non credo che siano particolarmente adatti a voi ma nulla vieta che se vi piace l’idea del complesso vitaminico li possiate provare.

 

lo swatch della crema

Ultima ma non ultima, la maschera per il viso. A tal proposito vorrei partire direttamente dalla descrizione che c’è sul loro sito e (vi allego anche il ink al sito sulla pagina della maschera): “La Maschera Multivitaminica è un concentrato di principi attivi vegetali e complessi multivitaminici che operano in azione combinata per eliminare le impurità cutanee della pelle e sollecitare il giusto equilibrio nel ricambio cellulare della pelle stanca, e segnata dal tempo. Riequilibra con un’azione delicata le pelli impure, libera i pori e aiuta a ritrovare il naturale splendore dell’incarnato.”

Sono d’accordo praticamente su tutto! Dovrebbe essere quindi una maschera purificante che non secca troppo la pelle ed in effetti è così, quando la rimuovo con una spugnetta per il rimuove il trucco bagnata con acqua tiepida è molto piacevole la successiva sensazione che sento sulla pelle che al tatto risulta subito più morbida, setosa e quasi più compatta, mi sembra che crei una sorta di effetto “tensore” non mi sento per niente la pelle che tira nonostante la massiccia quantità di argilla verde e bianca (probabilmente proprio perchè è stata integrata con l’argilla bianca che non secca la pelle) contiene inoltre olio di Babassu (si pronuncia Babassù), un olio molto particolare che deriva da una palma del Sud America a quanto pare è un olio molto emolliente che contrasta l’invecchiamento cutaneo, contiene poi olio di riso oltre al succo di radici di carota, succo di limone e succo d’arancia (che sono le famose tre vitamine di cui si parla sull’etichetta) e anche nella maschera troviamo il famoso (solo per me forse :D) Tocoferolo la vitamina E che oltre ad essere preziosa per la pelle consente di non inserire troppi conservanti nella maschera in quanto è un antiossidante naturale. Ultimo ingrediente che a mio avviso è molto apprezzato è l’ossido di zinco che è quello con cui si fanno le creme per i bimbi quando hanno le irritazioni da pannolino quindi inserita in una maschera dovrebbe calmare eventuali rossori dovuti a qualche brufoletto ed attenuare quelli già presenti (non aspettatevi miracoli, una maschera non vi farà mai sparire un brufolo all’istante dopo 10/15 minuti di posa! Però tutto aiuta un po’ se utilizzato con costanza!).

clicca sulla foto per saperne di più

La maschera ha una consistenza abbastanza fluida e morbida per essere una maschera all’argilla, dovuta senz’altro alla presenza di olietti e dello zinco, si stende bene, non cola e non pizzica quando ce l’avete sul viso, almeno per me dà solo una leggerissima sensazione di calore.

Che dire per tirare le conclusioni?

Mi sto trovando molto bene con tutti e tre i prodotti, penso che ne proverò altri della stessa linea, sto pensando alla crema corpo e all’acqua micellare anche per potenziare gli effetti della maschera, della crema e del siero viso. Tutti e tre i prodotti li ho comprati da OVS e sono certa di non aver speso più di 35 euro, mi sembra un prezzo ragionevole per tre prodotti con il 98% di ingredienti di origine naturale! 😛 Chiaramente non serve che vi dica (ma ve lo dico lo stesso!) che le vitamine e le creme è necessario e fondamentale soprattutto acquisirle con ciò che mangiamo e non solo cercare di spalmarle sul viso per compensare magari una mancanza d’acqua (lo so che non bevete tutta l’acqua che dovreste bere!!!) oppure per evitare di far apparire il viso spento dopo la sagra della finocchiona! La butto sul ridere per cercare di far capire che le creme veicolano per quanto poco e aiutano sicuramente – alcune più altre molto meno – a mantenere in buono stato l’equilibrio idrolipidico dello strato più superficiale del derma… traduzione: a mantenere idratata e con la giusta quota di olii e ph (leggermente acido) la nostra pelle.

 

Bene per questo articolo è tutto donne,

Besitos e alla prossima!

e Buona Pasqua 😀

Recensione Maschera capelli secchi e sfibrati all’ Arginina e Burro di Mango Sapò

Oggi recensione su una maschera per capelli che mi piace da impazzire.
Bando alle ciance cominciamo subito!

Eccola qui è della marca Sapò che è di un’azienda italiana che mi sembra molto seria e che fa prodotti che hanno davvero un INCI pressoché perfetto, non testa sugli animali, cerca di utilizzare energia da fonti rinnovabili e che ha un’attenzione particolare anche al packaging dei suoi prodotti che è davvero minimale, in quanto non ha involucri esterni di cartone ma solo il contenitore vero e proprio del prodotto e usa materiali riciclabili. Ad esempio questa maschera ha il barattolo di vetro e il coperchio di ottone.
Io la utilizzo solitamente una volta a settimana al posto del normale balsamo per capelli di cui vi parlerò prossimamente, oppure come impacco che tengo sui capelli il più a lungo possibile dopo aver fatto lo shampoo perché ho capito che ai miei capelli gli impacchi e le maschere pre-shampoo, non piacciono proprio! 
L’unica nota un po’ dolente di questi prodotti che comunque, ci tengo a ribadirlo, sono proprio perfetti, è un pochino il prezzo. Io questa maschera l’ho presa dalla Wjcon sezione Sapò ed era scontata al 50% ancora per pochi giorni. Il prezzo iniziale era di ben 18 euro e io l’ho pagata quindi 6 euro quindi ottimo affare visto il prezzo di partenza ma dopo averla provata posso dirvi tranquillamente che avrei speso anche il prezzo intero.
Questa è l’unica e dico l’unica maschera che abbia mai provato che sui miei capelli li rende morbidi, luminosi, lucenti, setosi (un sogno insomma *_*) soprattutto quando la lascio in posa per un periodo di tempo un po’ più lungo. Più tempo avete a disposizione meglio è. 
Questa maschera non ha proprio un profumino super invitante quando l’annusate nel vasetto ed è molto difficile da descrivere per me perché mi ricorda qualcosa ma non so davvero cosa, in ogni caso una volta che l’avete messa sui capelli, li avete sciacquati e asciugati, avranno un profumo piuttosto gradevole (almeno per me è piuttosto gradevole poi il profumo è una cosa estremamente personale!). 
La quantità di prodotto è di 300 ml, ha un pao di 12 mesi e l’INCI è questo: aqua, isoamyl laurate, dipalmoylethyl hydroxyethylmonium methosulfate, cetearyl alcohol, ceteareth-20, arginine, mangifera indica seed butter, pca glyceryl oleate, benzyl alcohol, aroma, dehydroacetic acid, sodium hydroxide.

Scrubbiamo via lo stress!

Sono tornata,

Finalmente dopo tanto tempo con un nuovo post!
Spero che le vostre vacanze di Pasqua siano andate bene e che vi siate divertiti con i vostri cari!
Parliamo stavolta di uno scrub che faccio spesso e volentieri per il corpo, il viso, le mani ecc.

Gli scrub che esistono in commercio troppo di frequente contengono schifezze di vario genere: tra conservanti troppo aggressivi, siliconi e paraffina, finiamo per accumulare ancora più impurità sulla nostra pelle che quindi si ostruisce e ci causa gli odiatissimi brufoletti, punti neri e grani di miglio!

Per questo scrub occorrono pochissimi ingredienti che presumo tutti abbiano in casa e se non li avete… al supermercato si reperiscono in un batter di ciglio:

Eccoli qua cominciamo: un cucchiaio di zucchero che sarà l’ingrediente che farà il lavoro meccanico di esfoliazione: 
Un cucchiaio di aceto di mele che ha proprietà schiarenti per macchie dovute al sole o all’acne e che ha il potere di ripristinare il giusto ph della pelle, indebolito a causa della durezza dell’acqua in termini di calcare e del ph troppo basico di alcuni bagnoschiumi che comunemente si usano. Per questo motivo a volte sentiamo la pelle molto oleosa e grassa: il sudore è acido e se la pelle del nostro corpo sente di essere stata trattata troppo a a lungo e troppo spesso con agenti basici, cerca di ripristinarsi da sola sudando e/o producendo sebo. Aggiungendo l’aceto otterremo il bilanciamento che cerchiamo.
Un cucchiaio di miele: che ve lo dico a fare? Ho scritto un po’ di tempo fa un post lungo un chilometro sulle proprietà del miele! Ma per riassumere dico solo: idratazione, proprietà antibatteriche, è ricco di polifenoli che contrastano l’invecchiamento cutaneo. Contiene anche una quota di perossido di idrogeno ( il nome scientifico dell’acqua ossigenata) e quindi dovvrebbe anche essere utile a disinfettare le piccole abrasioni della pelle, oltre ad avere proprietà cicatrizzanti. Una bomba insomma! 
Un cucchiaio di olio extravergine di oliva: è ricco di Vitamina E che contrasta i radicali liberi,  Vitamina A che previene e contrasta la secchezza delle mucose ed è pieno di acidi grassi insaturi che prevengono i disturbi della pelle come eczemi, psoriasi, acne e pelle secca in generale. Mescolate bene il tutto: dovrebbe venirvi più o meno così: 
Massaggiate lo scrub su tutto il corpo a lungo e non troppo vigorosamente. Ricordate che anche se avete la pelle molto grassa vi suggerisco di non farlo per più di tre volte a settimana. Piuttosto sostituite i vostri bagnoschiumi e le vostre creme per viso e corpo… potrebbero essere loro la causa delle impurità sulla vostra pelle! Vi garantisco che noterete i miglioramenti!!! 
Questo scrub lascia la pelle morbida ed idratata a patto che non mettiate troppo olio… la pelle in quel caso potrebbe ungersi un pochino! Queste dosi a me bastano e avanzano per tutto il corpo compreso il viso ma se siete alte due metri (beate voi) sentitevi libere di aumentarle!! 😉 
Il prossimo post sarà sui prodotti per il corpo che mi stanno piacendo molto al momento e che hanno un buon inci! 
Con questo credo di avervi detto tutto! 
A presto,
Debbi ♥