break out, brufoli, casalinga, facial, home, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, impurità., Maschera, olio, rimedio, scrub, vapore

At home facial: pulizia del viso fatta in casa

A volte lo stress, l’inquinamento, i cambiamenti ormonali e il makeup possono provocare accumuli di impurità sul nostro viso che possono facilmente tramutarsi in imperfezioni difficili da eliminare.
La pulizia del viso una volta al mese dall’estetista è una buona soluzione perché pulisce in profondità e alcune estetiche usano addirittura il Clarisonic per una pulizia del viso più completa ed efficace (se non sapete cos’è il Clarisonic basta che clicchiate sul link, lo potete trovare da Sephora in Italia è arrivato circa un annetto fa e ci sono numerose recensioni su tutto il web ma anche su YouTube).
Purtroppo però quello dall’estetista è un appuntamento parecchio costoso. 
Lo sapevate? Uno dei trattamenti più costosi al mondo è alla modica cifra di circa 55 mila dollari e consiste in una crema al veleno d’api ma solo per l’1% per essere sicuri che non sia doloroso, miele Manuka (una varietà che è particolarmente utile per contrastare gli inestetismi cutanei causati dall’acne) e burro di Karitè. Si dice che Kate Middleton lo usi con regolarità per mantenere la pelle radiosa e giovane!

Ecco quindi la mia versione fatta in casa della pulizia del viso che faccio una volta ogni due settimane. Costo: forse due euro.

Il primo passaggio che faccio è mettere un pentolino d’acqua sul fornello e lo porterò ad ebollizione, vi servirà dopo lo scrub.

Passo a detergere il viso accuratamente con il detergente che sto usando in questo momento abbinato alla spugnetta scrub in silicone di Sephora che vi ho mostrato in un altro dei miei post, è della Garnier ed è uno struccante viso e occhi che contiene anche un pochino di acido salicilico per prevenire e curare i brufoli. È un passaggio fondamentale per togliere eventuali residui di trucco e impurità dal viso.

Fatto ciò passo allo scrub, sto usando la polverina di Sephora da unire all’acqua con cui mi sto trovando molto bene perché è finissima e non mi causa irritazioni di alcun tipo. Lo scrub serve ad eliminare lo strato di pelle in superficie per far meglio penetrare tutti i prodotti che userò in seguito.

Subito dopo lo scrub sulla pelle ancora bagnata, applico il mio olio di rosa mosqueta, se non ce l’avete va bene anche un qualsiasi altro olio vegetale (germe di grano, jojoba, argan, cocco ecc).
A questo punto con l’olio ancora sul viso, torno in cucina dove nel frattempo la mia acqua ha cominciato a bollire, la metto su un sotto pentola e aggiungo subito un cucchiaio di bicarbonato oppure potete mettere anche un paio di bustine di thé verde, va benissimo per le pelli grasse e impure. A questo punto, proprio come se steste per fare dei suffimigi, posizionatevi con il viso sopra la pentola e mettevi un asciugamano sopra la testa per concentrare il vapore solo sul viso e per evitare che si disperda. Il vapore allargherà i pori della pelle e farà assorbire al meglio l’olio che avete messo sul viso. Restate così per non più di 5 minuti altrimenti la pelle si sensibilizza troppo.

Dopo questo passaggio torno in bagno e tampono via l’eccesso di olio con un asciugamano e applico una maschera per il viso all’argilla che lascio agire per cinque minuti dopodichè la tampono con una spugna bagnata per rimuoverla e sciacquo con acqua tiepida.

Prendo il mio tonico lo passo su tutto il viso e sul collo con un dischetto di cotone e effettuo un bel massaggio su viso e collo con la mia crema idratante all’olio di argan. 

E il gioco è fatto. È una procedura che richiede un po’ di tempo e pazienza me ne rendo conto ma vi assicuro che perdereste più tempo a prenotare un trattamento dall’estetista, recarvi dalla stessa, fare il trattamento e tornare a casa con il portafoglio più magro! 
Bene spero di esservi stata utile con questo post.
A presto 🙂
Annunci
acne, corpo., http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, morbidezza, pelle, rossori., scrub

Scrubbiamo via lo stress!

Sono tornata,

Finalmente dopo tanto tempo con un nuovo post!
Spero che le vostre vacanze di Pasqua siano andate bene e che vi siate divertiti con i vostri cari!
Parliamo stavolta di uno scrub che faccio spesso e volentieri per il corpo, il viso, le mani ecc.

Gli scrub che esistono in commercio troppo di frequente contengono schifezze di vario genere: tra conservanti troppo aggressivi, siliconi e paraffina, finiamo per accumulare ancora più impurità sulla nostra pelle che quindi si ostruisce e ci causa gli odiatissimi brufoletti, punti neri e grani di miglio!

Per questo scrub occorrono pochissimi ingredienti che presumo tutti abbiano in casa e se non li avete… al supermercato si reperiscono in un batter di ciglio:

Eccoli qua cominciamo: un cucchiaio di zucchero che sarà l’ingrediente che farà il lavoro meccanico di esfoliazione: 
Un cucchiaio di aceto di mele che ha proprietà schiarenti per macchie dovute al sole o all’acne e che ha il potere di ripristinare il giusto ph della pelle, indebolito a causa della durezza dell’acqua in termini di calcare e del ph troppo basico di alcuni bagnoschiumi che comunemente si usano. Per questo motivo a volte sentiamo la pelle molto oleosa e grassa: il sudore è acido e se la pelle del nostro corpo sente di essere stata trattata troppo a a lungo e troppo spesso con agenti basici, cerca di ripristinarsi da sola sudando e/o producendo sebo. Aggiungendo l’aceto otterremo il bilanciamento che cerchiamo.
Un cucchiaio di miele: che ve lo dico a fare? Ho scritto un po’ di tempo fa un post lungo un chilometro sulle proprietà del miele! Ma per riassumere dico solo: idratazione, proprietà antibatteriche, è ricco di polifenoli che contrastano l’invecchiamento cutaneo. Contiene anche una quota di perossido di idrogeno ( il nome scientifico dell’acqua ossigenata) e quindi dovvrebbe anche essere utile a disinfettare le piccole abrasioni della pelle, oltre ad avere proprietà cicatrizzanti. Una bomba insomma! 
Un cucchiaio di olio extravergine di oliva: è ricco di Vitamina E che contrasta i radicali liberi,  Vitamina A che previene e contrasta la secchezza delle mucose ed è pieno di acidi grassi insaturi che prevengono i disturbi della pelle come eczemi, psoriasi, acne e pelle secca in generale. Mescolate bene il tutto: dovrebbe venirvi più o meno così: 
Massaggiate lo scrub su tutto il corpo a lungo e non troppo vigorosamente. Ricordate che anche se avete la pelle molto grassa vi suggerisco di non farlo per più di tre volte a settimana. Piuttosto sostituite i vostri bagnoschiumi e le vostre creme per viso e corpo… potrebbero essere loro la causa delle impurità sulla vostra pelle! Vi garantisco che noterete i miglioramenti!!! 
Questo scrub lascia la pelle morbida ed idratata a patto che non mettiate troppo olio… la pelle in quel caso potrebbe ungersi un pochino! Queste dosi a me bastano e avanzano per tutto il corpo compreso il viso ma se siete alte due metri (beate voi) sentitevi libere di aumentarle!! 😉 
Il prossimo post sarà sui prodotti per il corpo che mi stanno piacendo molto al momento e che hanno un buon inci! 
Con questo credo di avervi detto tutto! 
A presto,
Debbi ♥ 

balsamo, capelli, cowash, esfoliante, honey, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, liscio, miele, pelle, scrub, viso, zucchero

Vi presento uno dei miei migliori amici!!!

Buona sera a tutti!

Oggi voglio parlarvi di un preziosissimo alleato di bellezza che rende la pelle liscia, soffice e purificata e che, se usato con una cadenza regolare, regala una pelle di pesca! Sì è davvero miracoloso ma non sto parlando dell’ultimo scrub ritrovato della scienza, magari super costoso e pieno di schifezze come siliconi e paraffina che invece di migliorare la situazione della pelle, a lungo andare, la peggiorano.

Sto parlando del miele.

Eh già! Preziosissimo alleato per combattere le infezioni essendo anche (tra le tante proprietà che possiede) un potente antibatterico: lo usavano tantissimi anni fa addirittura gli egizi per evitare che le ferite si infettassero e guarissero più in fretta!
Ma quello che non tutti sanno (forse) è che può ricoprire un ruolo fondamentale anche e soprattutto nella cosmesi.
Come?
Ho già anticipato sopra che è un potente antibatterico e che, quindi, per chi ha la pelle mista (come me) o grassa ma anche, perché no, secca è un alleato molto speciale.
Io lo uso principalmente come scrub per il viso e per il corpo.
Per il viso miscelo un cucchiaino da caffè scarso di miele di acacia con mezzo cucchiaino di zucchero di canna (quello semolato bianco va benissimo); lo applico sul viso appena inumidito massaggiando dolcemente per circa un minutino (di più se sento che la mia pelle è più oleosa del solito) insistendo sulla zona T e intorno al naso.
Mi raccomando, se lo provate evitate il contorno occhi, è pur sempre uno scrub e la zona perioculare è sempre molto delicata
A questo punto sciacquo bene con acqua tiepida e tampono (non strofinate il viso vi prego) con un asciugamano. Fatto! Vi assicuro che la pelle è super liscia e morbida e non tira come fanno alcuni scrub che ci sono in commercio perché il miele ha anche proprietà idratanti
Lo faccio più o meno una volta a settimana e vedo la differenza sulla mia pelle. Questo semplicissimo scrub va benissimo anche per esfoliare le fastidiose pellicine che si possono formare in inverno sulle labbra per via del freddo, non le secca e rimangono perfette!
In ogni caso non esagerate con questo metodo. L’ esfoliazione del viso e del corpo va fatta al massimo per due volte alla settimana anche se avete la pelle molto oleosa! 
Si può usare anche semplicemente come maschera sul viso, da solo per circa un quarto d’ora/venti minuti, io lo applico con le dita prelevandone un pochino con un cucchiaino dal barattolo. Non vi preoccupate per la consistenza strana che sentirete sul viso, si toglie tutto perfettamente quando lo sciacquate con acqua tiepida. 
Solo un piccolo accorgimento: tiratevi su i capelli meglio che potete altrimenti se vi si appiccicano al viso sarà un po’ difficile sciacquarli a meno che dopo la maschera non li dobbiate lavare!!! 
Un ultimo utilizzo che ne faccio io (ma ce ne sarebbero molti altri!) è quello per il co-wash. Ve ne parlo solo molto brevemente ma dedicherò un post a parte per questo metodo di lavaggio dei capelli.
Metto la quantità di balsamo (che deve essere molto liquido) necessaria per i miei capelli in una scodellina, aggiungo uno o due cucchiai belli pieni di zucchero di canna e uno scarso di miele.
Massaggio sui capelli per almeno un quarto d’ora e sciacquo con abbondante acqua tiepida. Il miele darà un prezioso aiuto a far staccare dal cuoio capelluto lo sporco mitigando l’azione esfoliante dello zucchero di canna e idratando molto.
Spero che il post di oggi vi sia piaciuto e spero che vi servirà da spunto per documentarvi un po’ di più sulla miriade di usi del miele e dei prodotti di Madre Natura in generale.
Ciao Ciaoooo
Debby