Recensione Desert Dusk palette di HudaBeauty

Ciao a tutti! 🙂 come promesso ecco gli swatches nel dettaglio della Desert Dusk di Huda Beauty.

Come anticipavo nel video i colori sono tutti molto intensi compresi opachi, metallici e glitter pressati.

Desert-Dusk_palette

Questi sono tutti i colori opachi presenti nella palette:

Dal polso verso il gomito ci sono: Desert Sand, Musk, Eden,Amber, Oud, Amethyst, Saffron e Blazing.

Desert Sand lo uso sempre per fissare il primer sulla palpebra, ha una texture molto sottile e permette di fissare il primer senza rendere l’applicazione dei successivi ombretti “scivolosa” e polverosa.

Musk è l’unico colore opaco della palette dal sottotono freddo, forse avrei preferito che fosse un po’ più marroncino e non così grigio in modo tale da uniformarsi meglio con tutto il resto dei colori nella palette.

Eden è un altro dei miei opachi preferiti, lo uso praticamente sempre subito sopra la piega dell’occhio come colore di transizione per sfumare meglio tutti quelli che applico dopo, davvero carino perché anche questo si sfuma molto bene senza macchie di colore.

Amber colore marrone caldo quasi terra di siena bruciata, perfetto per intensificare Eden nella piega.

Oud penso che sia il colore più scuro nella palette, un marrone molto intenso e davvero bello. Nonostante l’intensità è molto facile da sfumare (ma lo sono tutti gli ombretti)

Amethist è l’unico colore che non è molto pigmentato e un po’ “granuloso” quasi, ho dovuto fare tre passate per farlo vedere bene, il vantaggio è che quando lo applicate sulla palpebra non è polveroso e quindi non cade sulla guancia e si sfuma molto bene.

Saffron anche questo stupendo, è la descrizione perfetta per questo colore zafferano super intenso.

Blazing a volte lo uso direttamente nella piega dell’occhio in maniera molto molto leggera e poi applico Angelic su tutta la palpebra per un look super naturale.

IMG_2724

Tutti i colori opachi di questa palette sono molto modulabili, più applicazioni eseguite più sono intensi, meno ne fate più l’effetto sarà naturale.

Passiamo ai colori metallici/satinati, scrivo così perché non so bene come definirli, sono una via di mezzo.

Il primo a partire dal polso verso il basso è:

Turkish Delight sono stupitissima dall’intensità di questo colore super metallizzato e pieno alla prima passata, perfetto se volete uno smokie carico.

Royal, se c’è un colore che devo scegliere in questa palette che forse mi piace leggermente meno degli altri è questo, non perché sia brutto ma perché mi aspettavo un sottotono più caldo e non così freddo, per il resto è comunque bellissimo.

Blood Moon: anche questo è un colore che uso molto spesso applicato su tutta la palpebra.

Cashmere, un color tortora chiaro metallizzato con riflessi dorati.

Angelic, colore delicato ma pieno alla prima passata perfetto se volete un look minimal con poco sforzo.

IMG_2723

Se volete come dicevo nel video potete utilizzare una colla per glitter per tutti gli ombretti che volete rendere ancora più intensi con zero fall out, anche se per questi non è obbligatorio secondo me.

Questi ultimi li ho swatchati tutti con una colla per glitter invece perché ritengo che per questi sia necessario. Sono più che altro ombretti top coat se li volete usare senza colla.

(sempre dal polso verso il basso)

Nefertiti, questo è molto glitteroso se usato senza colla ma sempre molto bello.

Twilight questo è in assoluto il colore della palette che preferisco, fa un effetto stupendo sull’occhio e ultimamente sono abbastanza fissata con gli ombretti duochrome dai sottotoni viola perlati.

Celestial che è molto simile a Nefertiti ma più pieno e intenso.

Angelic (lo swatchato due volte per farvi vedere la differenza tra base per glitter e primer normale).

Cosmic, questo non l’ho ancora usato sulla palpebra ma penso sia un bellissimo glitter pressato (perché non è un ombretto c’è proprio scritto sulla confezione).

IMG_2729

In generale adoro questa palette, penso sia stata un ottimo acquisto che rifarei perché adoro i colori caldi per tutte le stagioni e in generale penso che stiano bene un po’ a tutti.

Per chi non lo avesse visto lascio il link al mio primo video su YouTube dove vi mostro la palette: https://www.youtube.com/watch?v=CUcP0loLWmU

E voi? La comprereste? Ci state pensando?

Spero che le mie impressioni sulla palette e le descrizioni e swatches dei colori vi possano essere d’aiuto per un eventuale futuro acquisto se ci state pensando (o anche se non ci state ancora pensando!) 🙂

Un bacio e al prossimo post!

Debora

 

 10 Rossetti preferiti per il periodo estivo

Sono una di quelle ragazze che prima di uscire di casa sceglie con cura il rossetto da mettere ma che vuole anche qualcosa di comodo da indossare per tutti i giorni e poi puntualmente lo lancia nella borsa (che se siete come me c’è dentro la vostra casa e potreste andare solo con quella in Africa a fare un safari per trenta giorni senza battere ciglio!) per poi, una volta svanito il rossetto durante la serata/giornata non ha voglia di mettersi a rovistare per cercarlo e finisce per mettere quello del giorno prima, anche lui sciagurato lanciato senza troppe cerimonie nella borsa/valigia!

In tutto questo c’è di buono che nella mia borsa nel giro di 10 giorni si sono accumulati… 10 rossetti e mi sono accorta ripescandoli che sono quelli che per l’estate adoro di più, quindi… ne ho fatto un post! (ma va? sennò non eravamo qui a parlarne! :P)

Partiamo subito allora:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo è stato il mio primo rossetto Mac si chiama Creme Cup (e anche l’unico che ho a dire la verità) lo adoro letteralmente, è un cream sheen, non è proprio super omogeneo nella stesura quindi lo stendo e poi lo picchietto delicatamente con le dita!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo invece molto più economico è un rossettino della Kiko della linea Smart Fusion Lipstick è il 304 a € 3,95 l’uno, questo a differenza del precedente della Mac è super idratante e un po’ meno coprente, lo uso spesso al lavoro quando la mattina sono di fretta e non ho avuto tempo di mettermi il rossetto e quindi rovisto nella borsa per pescare il primo che capita!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altro rossettino Kiko sempre della stessa linea del precedente è il numero 343 questo decisamente più scuro come potete vedere applicato sulle labbra (tenete conto che le mie labbra di partenza sono molto chiare) anche questo super confortevole e come tutti i rossetti kiko hanno un profumo vanigliato molto buono! (anche questo lo uso per il lavoro per lo stesso motivo di cui sopra 😛 )

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo è uno dei miei rossetti preferiti in ASSOLUTO non solo per il periodo estivo! Ha una formula e una scrivenza pazzesche è Bye Bye Birdie di Nabla nel suo packaging natalizio che se non erro sul sito nabla è esaurito ma lo trovate nella confezione normale tranquille! È un colore in assoluto da provare e che consiglio a tutte. La formula è super confortevole sulle labbra e dura tantissimo come se fosse un rossetto liquido, tra l’altro è quasi no-transfer e non capisco come abbiano fatto a produrre una formulazione del genere!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Marca americana che però adesso si trova facilmente anche in Italia, infatti è da poco approdata da Sephora: HudaBeauty. Huda Kattan è una popolarissima makeup artist americana che ha intrapreso la strada imprenditoriale non molti anni fa raggiungendo successi strepitosi. Adoro i suoi rossetti liquidi opachi e questo si chiama Venus, uno dei miei colori preferiti neanche a dirlo mi piacciono i nudes ma non lo avevate capito vero? (ha anche una linea metallizzata), durano tantissimo sulle mie labbra, sono abbastanza confortevoli, non sbavano e sanno un buonissimo profumo, in questa foto non lo vedete in tutto il loro splendore perchè le mie labbra stavano già cominciando un po’ a seccarsi dopo un po’ di swatches.  Questo è la versione mini (sono in totale 4 kit da 4 rossetti liquidi ciascuno comprati su CultBeauty quando ancora non erano disponibili in Italia) che trovo comodissimo da mettere in borsa… strano! 😀

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ok… lo ammetto…. è moooolto simile al precedente dalle foto, in realtà è totalmente diverso, giuro! Questo è un altro rossettino HudaBeauty (sul sito di Sephora li trovi qui e non sono proprio economici lo ammetto!) si chiama Trendsetter ed è leggermente più marroncino di Venus. Basta! Non ho nient’altro da dire, bellissimo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altro preferito per tutte le stagioni e ammetto che la formula e la stesura mi piacciono leggermente di più rispetto a quelli di Huda Beauty è Lolita di Kat Von D, quanto amo questo rossetto!!! Si asciuga in fretta si stende fantasticamente e dura tantissimo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un altro rossettino di Nabla ma stavolta parliamo della linea Dreamy Matte Liquid Lipstick, quindi un rossetto liquido. Apprezzo la formula e la stesura ma devo dire che preferisco in linea di massima Huda Beauty e Kat Von D, perché questo rossetto se non avete le labbra belle idratate e “polpose” tende a segnare le pieghette un pochettino, quello che mi fa impazzire è il colore!!!! Fantastico, il nome è proprio azzeccatissimo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo è un altro rossetto strepitoso è uno dei rossetti liquidi della marca Sephora il numero 03 che sono stati recentemente riformulati e sono disponibili ben 44 referenze colore, c’è davvero l’imbarazzo della scelta e sono tutti bellissimi, online sul loro Sito Ufficiale trovate anche colori in esclusiva web, ad esempio un bellissimo azzurro Tiffany il numero 31 Siren Song. Vi lascio anche il link ad un video di YouTube dove vi fanno vedere gli Swatches qui

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ultimo ma di certo non in ordine di importanza. Questo è Heartbreaker di Huda Beauty!!! Forse il mio rossetto liquido rosso preferito (ne avrei anche uno di Wycon che è uscito credo ormai l’estate scorsa con un edizione limitata che era sensazionale ma purtroppo era appunto L.E. e quindi ho preferito non mostrarlo!).

Vi inserisco anche una foto dove lo vedete meglio sulle mie labbra:


 Come al solito ragazze spero di esservi stata utile e al prossimo post! 

😘😘

Make up made in Italy: un mercato in grande espansione.

Buongiorno a tutti,

oggi sono qui perché voglio scrivere un post un po’ diverso dal solito e spero non venga fuori troppo troppo lungo anche se ho il sentore che sarà così.

Sentiamo (almeno io) sempre moltissimo parlare di produttori di make up oltreoceano e in particolar modo, pare ce ne siano una concentrazione sorprendentemente elevata negli Stati Uniti. Indubbiamente è un paese le cui case cosmetiche investono molto in ricerca ed innovazione e va anche detto che non abbiamo molti prodotti di queste case nel nostro Paese (non mi è ancora molto chiaro il perché).

Detto ciò oggi voglio scrivere un post esaltando invece di quella americana, anche l’eccellenza tutta italiana. Ora, voglio precisare che all’interno di questo post ci sono marche che io non avevo mai sentito nominare e non vi darò una recensione ovviamente. È semplicemente un post che si offre di fornire un elenco con relativo sito web di tutte le marche che ho trovato in rete quando appunto stavo facendo le dovute ricerche per questo post. Ci saranno le marche più note al pubblico (perché mi sembra doveroso) e quelle meno note che io non conoscevo affatto.

Ma cominciamo senza ulteriori indugi perché l’elenco è davvero nutrito.

Sicuramente la riconoscerete tutte. Pupa Milano fa parte dell’Associazione Italiana Imprese cosmetiche e c’è ormai da parecchi anni. (qui il link al sito)
I suoi cofanetti regalo sono diventati un’icona italiana e ormai da anni spopolano sui comò di tutte le giovani e non più giovani italiane. Azienda molto criticata per i prezzi, ritenuti un po’ sopra le righe rispetto alla qualità dei prodotti, è ormai leader nel settore smalti e cura delle mani. Non produce solo make up ma ha anche una linea completa di skin care.
Altro brand super iconico. Parliamo di Deborah Milano, ovviamente un pochino sono sempre stata attratta da questa casa perché ha il mio stesso nome anche se non ho mai provato molti suoi prodotti, solo qualche mascara e un paio di rossetti in formato campioncino! Più avanti sicuramente dovrò darmi allo shopping di questa linea che negli anni è migliorata molto qualitativamente ed ora annovera nella sua collezione anche una linea di pennelli per il trucco (anche quelli nella mia lista di cose da provare). L’azienda prende piede addirittura dal 1903 con le farmacie, viene lanciata una crema che poi spopolerà in tutto il mondo dal nome “diadermina” e dal 1962 (ben 53 anni quest’anno!!!) nasce la linea di make up Deborah che ben si adattava a tutti i cambiamenti dell’epoca. 
La Deborah ha poi anche altri brand che vengono ricondotti sotto le sue ali una su tutte la DebbyExperience (marchio trampolino di lancio di Cindy Sold meglio nota come la Cindina su YouTube), la linea make up pensata per le giovanissime che ha anche un prezzo più abbordabile e la Dermolab che è invece tutta la loro linea di SkinCare. (qui il link al sito) ( debbyexperience )
Forse uno dei brand italiani più famosi, è stato il primo negozio monomarca di trucchi in Italia grazie al Gruppo Percassi e all’inventiva di Stefano Percassi. Negli ultimi anni questo brand ha conosciuto e sta conoscendo un’espansione davvero enorme con l’apertura di negozi negli Stati Uniti e in America Latina. Personalmente ho provato un po’ di tutto del brand, lavorandoci ovviamente la tentazione era davvero forte e ogni tanto andava soddisfatta. Dalla linea di SkinCare, alle matite occhi, agli ombretti, alle edizioni limitate con i loro tanto amati pennelli, agli smalti che molto spesso sono al modico prezzo di 1,90 euro, devo dire che mi sono trovata bene più o meno con tutto quello che ho provato. È una linea nuova e fresca che mi stupisce in positivo ogni volta che esce un prodotto nuovo, che sa raccogliere i suggerimenti delle clienti e che quindi si è migliorata e innovata con il passare degli anni. (qui il link al sito)
Neve Cosmetics nasce nel 2009 e spopola con la sua linea chiamata truccominerale. La loro sfida è stata quella di aprire un’azienda che producesse trucchi qualitativamente al top, senza rinunciare ad un concept ingredientistico privo di sostanze dannose (e si la spedizione come potete vedere dall’immagine in questo periodo è a solo 1 euro ma l’azienda in questo momento è chiusa fino al 28 agosto!). 
Famosa per i suoi arcobaleni (palette personalizzabili con colori anche molto molto vivaci) ora ha una nutrita linea di pennelli e parecchi prodotti per la cura del viso, che vantano tutti una lista ingredienti priva di sostanze chimiche dannose e tutti cruelty-free.
Sono certa che il loro impegno verso l’obiettivo produrrà presto tantissimi altri prodotti sfiziosissimi e innovativi. 
Neve Cosmetics è un brand che possiede solo punti vendita online quindi non troverete i loro prodotti in negozi fisici se non per qualche rara eccezione. ( qui il link al sito)
Passiamo ora a brand diventati famosi grazie a ragazzi che come trampolino di lancio hanno usato YouTube.
Questo è il marchio Nabla cosmetics, il cui art director è Daniele Lorusso in arte MrDanielMakeup, approdato su YouTube quando ancora lavorava per Kiko (ebbene si!). Personalmente ho provato ad ordinare dal sito in questione alcuni dei loro ombretti (6 per la precisione) e devo dire che sono entusiasta! Li uso tutti e 6 regolarmente e li trovo anche migliori rispetto a quelli Mac come formulazione e ho il sospetto che siano molto simili ai tanto acclamati Makeupgeek americani. 
Il concept di Nabla è davvero molto semplice, la forza di volontà dei ragazzi che lavorano a questo progetto è encomiabile, tutti i prodotti sono cruelty-free e si impegnano al massimo affinché le formulazioni dei prodotti siano il più possibile a INCI verde. Sono anche molto soddisfatta della loro politica per le spedizioni: se si ordina un qualsiasi giorno feriale entro le 16:00, l’ordine viene evaso il giorno stesso e spedito ovunque vogliate in Italia il giorno dopo! (qui il link al sito)
Altro Brand nato dalla creatività e dalla voglia imprenditoriale di una YouTuber in questo caso: Cindy Sold in arte La Cindina sul Tubo. 
Che dire? Di questo marchio non ho provato ancora nulla ma sembra vadano tutte pazze per i loro bellissimi rossetti super colorati (anche con colori pazzi come blu acceso, nero, viola e azzurro).
Il loro sito è molto semplice, ben strutturato, anche il packaging dei prodotti è davvero molto carino e ben fatto e per quanto riguarda le texture ahimè non so ancora dirvi nulla ma prossimamente lo farò!
(qui il link al sito).
Altra amatissima azienda italiana soprattutto famosa per le sue linee corpo che non sono proprio alla portata di tutti i portafogli ma che sicuramente sono molto apprezzati per la loro qualità ed efficacia da moltissime donne italiane e non. Da quello che ho potuto constatare anche la linea di make up è una linea di successo e alcuni prodotti sono davvero validi. qui il link al sito
Altro negozio monomarca relativamente giovane che è spesso accusato di scopiazzare alla grande Kiko sia per i nomi delle collezioni in edizione limitata, sia per prodotti e packaging. Ho avuto modo di provare molto poco di questo brand: una matita, un rossetto, un ombretto cotto e un paio di smalti. Non sono stata particolarmente impressionata ma i packaging sono abbastanza accattivanti e il prezzo è abbordabile anche se per alcune cose mi sembra un pochino troppo elevato. In ogni caso non ho una recensione dettagliata per questo brand cosa che invece posso fornirvi per Kiko. 
(qui il link al sito)
Altra azienda storica nata addirittura negli anni ’30, Layla è da sempre sinonimo di alta qualità per quanto riguarda gli smalti per le unghie, personalmente ne possiedo solo uno ma mi posso di sicuro ritenere estremamente soddisfatta. qui il link al sito
E in ultimo, di certo non per ordine di importanza, come dimenticare il maestro?
Proprio Lui, il maestro Diego Dalla Palma che ha ispirato tantissimi Make up artist a cominciare il loro viaggio all’interno del mondo del make up. Famoso in tutto il mondo (54 paesi) il suo brand ha contribuito notevolmente ad elevare l’eccellenza italiana anche per quanto riguarda la ricerca scientifica. 
Il Faro di eleganza e raffinatezza che rappresenta per l’esaltazione della bellezza in tutti i suoi aspetti, ha di certo fatto la storia della cosmesi italiana. DiegoDallaPalma
Ora, dato che penso di aver elencato i brand più famosi con relativa immagine passerò a fare un elenco con annesso link al sito di tuuuuuutti quelli che mi sono passati sotto mano:
PaolaP brand nuovo con ancora pochi prodotti che si sta facendo conoscere: PaolaP
Paolo Guatelli: personalmente non lo avevo mai sentito nominare, l’ho scoperto ieri per caso ma ho visto che sono presenti alcune recensioni dei suoi prodotti sul web: Paolo Guatelli
MissDarlingMakeup: anche questo brand sentito nominare forse due volte di sfuggita ma i suoi prodotti hanno prezzi abbordabili e un packaging molto carino, con mire soprattutto al target delle ragazze più giovani missdarlingmakeup
GlossipMakeup: a quanto pare questo è sia un e-commerce sia un negozio monomarca di cui non ho molte notizie francamente. Ho visto però parecchie recensioni sui blog italiani e molti dei loro prodotti (dico loro perchè le creatrici del brand sono tutte donne) sono apprezzati. Glossipmakeup
Nouba: brand che ho trovato da Coin e forse anche in qualche Tigotà/Acqua&Sapone che non ho provato perché non mi ha mai veramente attirato. Il packaging è carino e molto simile a quello Nars ma i suoi espositori sono quasi sempre tenuti molto male e per quello che ho potuto provare dai tester la qualità non vale il prezzo (un po’ troppo elevato per trovarsi nei posti in cui l’ho trovato)Nouba
BellaOggi Brand sempre trovato all’Acqua e Sapone con espositori molto colorati e accattivanti, packaging pulito ed essenziale con prezzi molto contenuti, mi piace molto e sicuramente a breve proverò qualcosa. BellaOggi
Astramakeup questa l’avevo già sentita nominare e anche parecchie volte solo che non si trova facilmente e dove c’è questo stand in giro spesso non ha tutta la linea. Proverò anche di questo brand sicuramente qualcosa a breve, è molto interessante e i prodotti pare siano di ottima qualità nonostante il prezzo sia contenuto. AstraMakeup
Artexcosmetici: anche in questa compagnia mi sono imbattuta ieri per caso alla ricerca di brand di make up italiani: a quanto pare propone prodotti naturali: ha diverse linee che prevedono tutte un’area occhi, viso, labbra e mani, il packaging è molto molto semplice ed essenziale. Artexcosmetici
Miamakeup: questo è un brand che possiede negozi monomarca fisici, davvero molto interessante, con un packaging fresco ed innovatino, sarei molto curiosa di provare qualche loro prodotto. MiaMakeup
puroBiocosmetics: come dice il nome questa linea è stata studiata per soddisfare chi vuole un trucco il più naturale possibile caratterizzato da ingredienti semplici, essenziali e che valorizzino la loro voglia di eco-bio. puroBiocosmetics
ItStylemakeup altro sito che fino a ieri non conoscevo. ItStyleMakeup
neemakeup: questo è un brand che invece ho sentito nominare, sbirciando un po’ il sito ho visto che organizzano corsi make up ma non ho ben capito con quale frequenza e modalità. neemakeup
Bestcolor: sito dalle linee pulite che a quanto ho capito ha anche dei punti vendita fisici, magari qualche stand qua e là in giro, che forse ho anche visto per un breve periodo da OVS (cambiano marchi make up con una tale frequenza che molto spesso non ricordo quali mi sono passati sotto il naso). bestcolor
Kostmakeup: questo brand ha punti vendita fisici oltre al suo negozio online, è nato nel 1986 quindi ha una storia non indifferente nel mondo della cosmesi. kostmakeup
Bene ragazze, questa è davvero la fine di questo post infinito, spero sia stato di vostro gradimento.
Ciao a tutte 🙂